*Linux Guide

Openmamba

Premessa

Dalle ceneri di una distribuzione italiana chiamata QiLinux, è nata la distro che vado a recensire e che, a differenza di altre più blasonate e conosciute, ha funzionato bene subito e ha offerto un esempio di progetto ben fatto.
Certo Openmamba non pare aggiungere nulla di nuovo nel panorama a delle centiniaia di distro oggi disponibili, ma vale la pena di darle una occhiata ed è quello che vado a fare.
Vediamo.

Nome e Tipologia

Openmamba è una distribuzione live/installabile, orientata al desktop, non derivata da altre distribuzioni, per architetture i686 ed indicata per ogni tipologia di utenza, in particolar modo per utenti alle prime armi.
Kernel : 2.6.24

Test

Il test è stato effettuato in seduta live, senza installazione, su un laptop BenQ R23E. Tutte le periferiche e tutto l'hardware, è stato adeguatamente riconosciuto e configurato a dovere. Non sono state impostate delle modifiche ai parametri di avvio o di visualizzazione.

  • Riconoscimento e caricamento del kernel = OK
  • Efficacia dei tasti funzione = OK
  • Avvio del server X = OK
  • Risoluzione video = OK
  • Opzione lingua italiana = OK
  • Opzione tastiera italiana = OK
  • Automount dei dispositivi = OK

Tempi di avvio e opzioni

Una volta inserito il Cd nel lettore e riavviato il pc, ci si trova davanti una schermata testuale con l'unica opzione disponibile :
- F1 Aiuto
Per poter avviare il sistema con le impostazioni predefinite, basta premere il tasto Invio.
Dopo qualche riga testuale iniziale, il processo di caricamento è opportunamente celato da una schermata grafica e il processo viene mostrato attraverso una barra di caricamento posta nell'angolo inferiore destro del monitor.
L'avvio del server X è percepibile per la momentanea scomparsa del video e successiva ricomparsa.
KDE annuncia la sua attivazione con una splash, in lingua italiana, molto carina.
Il sistema giunge a caricamento completo in circa 2 minuti e non sono previste finestre di settaggio intermedie.

Il desktop di Openmamba

Ambiente grafico ed Aspetto

Il gestore dell'ambiente grafico è KDE nella versione 3.5.9 e il caricamento dell'ambiente grafico è particolarmente veloce anche in seduta live.
La scrivania si contraddistingue per un predominante colore verde smeraldo, ma con sfumature di giallo ed il tutto rappresenta una goccia di rugiada su una foglia. Tutto quanto è molto bello e fresco. La scritta 'OpenMamba' è posta all'angolo inferiore destro della scrivania.
Sullo sfondo si stagliano 6 icone ben definite (Documenti, Openmamba Live CD, Boot Recover, Cestino, Installa e Sistema).
La deskbar si trova in basso, ha dimensioni corpose, forse troppo, ed è in classico stile KDE. Al pulsante di accesso al menu principale, caratterizzato dalla S che stilizza un serpente (Mamba verde), si affiancano i pulsanti di accesso rapido alla scrivania, di accesso alla directory home, di Konqueror (filemanager e browser), di Kontact, di Amarok, di Kaffeine. Il pager è composto da 4 desktop virtuali.
Alla destra si trovano le solite applet di KDE e l'orologio.
Le finestre delle applicazioni sono ben decorate e con colori assolutamente in tinta con il colore predominante, il verde smeraldo. E' prevista la configurazione di Compiz per il desktop 3D.
In conclusione si può affermare che Openmamba, pur attenendosi strettamente all'aspetto tipico di KDE 3, ha aggiunto una nota primaverile e fresca con una tonalità di colore principale molto carina.

Il menu di Openmamba

Dotazioni software

Openmamba è, dal punto di vista del software, una distro un po' strana. Ci sono decine e decine di programmi e strumenti di configurazione e accessori, ma poi manca un programma importante come GIMP od un visualizzatore di immagini serio.
Particolarmente ricco e dotatissimo è il reparto riservato agli strumenti per ufficio, dove non manca proprio nulla.
Sono rimasto colpito dalla presenza di questi strumenti :
- Rekordmydesktop per la produzione di filmati della scrivania
- Guarddog per la configurazione di un ulteriore Firewall
Anche il reparto relativo a Internet, Reti e connessioni non manca di nulla e si può quindi dire che Openmamba è un sistema operativo particolarmente dedicato all'ambiente produttivo come uffici, aziende, amministrazioni, scuole e amministrazione domestica.
Una distro moooolto utile per chi usa il computer in modo sobrio e produttivo, ma non vuole rinunciare a bellezza e rapidità d'uso.

Usabilità

Openmamba è un sistema dalla grande usabilità, già a partire dall'avvio. L'assenza di troppe scelte, la lingua italiana di default e la rapidità di caricamento, ne fanno una distribuzione che mette a proprio agio qualsiasi utente italiano.
La disposizione delle icone sulla scrivania, il loro numero circoscritto, la chiara indicazione del loro scopo, aiutano l'utente ad avere le idee chiare.
Il menu principale è ben suddiviso e le varie voci sono tutte provviste di opportuno indicatore di finalità.
Openmamba è utile e usabile anche in versione live ed è utile anche per il recupero di dati da sistemi in avaria.
Un bell'esempio di usabilità, sebbene la mancanza di un tool di grafica bitmap e dei giochi, possa rendere l'opera non perfetta.

L'installer di Openmamba

Pregi

  • Italiana fine dentro l'anima
  • Velocità di reazione agli stimoli
  • Bellezza grafica
  • Usabilità
  • Dedicata all'ufficio ed alla produttività
  • Installer grafico

Difetti

  • Manca GIMP
  • Mancano i giochi

Links utili

Conclusioni

Openmamba potrebbe essere la soluzione adeguata per tutte le scuole italiane, per gli uffici di piccole aziende e di piccole associazioni. E' un progetto italiano che merita attenzione e supporto anche di imprese commerciali e la sua originalità la porta ad essere una distribuzione non vincolata agli alti e bassi di altre distribuzioni.
Complimenti vivissimi a progettisti e supporter.

Indice | Torna in alto