*Linux Guide

Parsix GNU/Linux 1.5r0

Premessa

Parsix è da sempre una distribuzione degna di nota che molti utenti desiderosi di passare a Linux, dovrebbero prendere in serio esame e considerazione. Con questa ultima versione, che mi accingo a recensire, il team iraniano ha fatto un notevole lavoro di affinamento portando la distro a livelli di efficienza e modernità, degni di assoluto rilievo. Vediamo nel dettaglio cosa ho avuto modo di notare.

Nome e Tipologia

Parsix 1.5r0 è una distribuzione Linux, sviluppata in Iran, orientata al desktop, live e installabile, derivata da Debian per architetture i686 e per computer a 64 bit. E' una distribuzione indicata sia ad utenti novizi che ad utenti esperti e non richiede particolari accorgimenti per l'avvio e la sua installazione.

Test

Il test è avvenuto sia a seguito di installazione su un laptop datato (Acer Aspire 1300), che in seduta live su un laptop BenQ R23E. Non sono state necessarie modifiche extra per l'avvio e la installazione.

  • Riconoscimento e caricamento del kernel = OK
  • Efficacia dei tasti funzione = OK
  • Avvio del server X = OK
  • Risoluzione video = OK
  • Opzione lingua italiana = OK
  • Opzione tastiera italiana = OK
  • Automount dei dispositivi = OK

Opzioni e Tempi di caricamento

Appena avviato il pc, una schermata semigrafica mostra un menu di boot ricco di opzioni, forse troppe. E' possibile effettuare numerose scelte al riguardo della modalità di avvio del sistema e i tasti funzione disponibili sono relativi alla pagina degli aiuti (F1), alla scelta della lingua (F2), alla scelta del layout di tastiera (F3), alla scelta della corretta risoluzione dello schermo (F4) ed altri.Io mi sono limitato a scegliere la lingua italiana, a scegliere la tastiera italiana (scegliendo la lingua italiana, viene automaticamente selezionata anche la tastiera), a impostare la corretta risoluzione (1024x768) ed a premere il tasto Invio.
Il caricamento del sistema viene mostrato a schermo dai soliti messaggi testuali subentranti e colorati. Nel giro di circa un minuto il caricamento si porta al server grafico che poi da avvio al caricamento di GNOME.
La splash di GNOME e lo sfondo della scrivania si avviano molto velocemente nonostante la seduta live.
Nel giro di meno di due minuti si accede alla scrivania completa di tutto e organizzata nel modo conosciuto di GNOME.
Da notare che il tastierino numerico del laptop viene attivato di default, ma la sua disattivazione è questione di pochi attimi.

Desktop di Parsix

Ambiente grafico ed Aspetto

A differenza della versione precedente che appariva un po' più chiara, i progettisti si sono orientati verso un aspetto scuro e dominato da tinte verdi di varie tonalità.
Lo sfondo della scrivania mostra un paesaggio montagnoso stilizzato e suggestivo, ma decisamente poco vivace. Sulla scrivania si stagliano le icone relative al Computer, alla cartella di root, al cestino ed ai dischi presenti nel pc. Sono icone in classico aspetto GNOME (nella versione 2.22.2), grandi e ben evidenti.
La barra dei menu, posta in alto, è popolata come al solito dal menu principale, dal menu delle risorse di sistema e da quello delle risorse di sistema. Molto utile è la cartella per accedere rapidamente al file manager, poi c'è l'icona del terminale, quindi quella del finder, quella di Iceweasel e quella di Balsa, per la lettura della posta elettronica. Sulla destra si trovano le applet per il layout di tastiera, per la carica della batteria, per l'uso del processore, per l'uso della RAM, per l'orologio con data, per il volume audio e per la lista delle finestre aperte.
In basso si trova la taskbar con, a destra, il tasto di accesso rapido alla scrivania, mentre alla sinistra si trova il pager composto da quattro scrivanie virtuali.
Le finestre dei programmi sono sobriamente decorate, contraddistinte dalla barra del titolo colorata di verde, mentre tutto il resto è dominato dal grigio nero e dal grigio scuro. Icone e organizzazione delle finestre sono al top per usabilità e pulizia.
Personalmente avrei preferito un aspetto un po' più solare, ma nel complesso si tratta di un ambiente pulito e ordinato.

Il menu principale di Parsix

Dotazioni software

Come sempre nella sua storia, Parsix è un sistema riccamente dotato per l'uso desktop del sistema e praticamente un utente può fare qualsiasi cosa con questo sistema, se escludiamo la programmazione o lo sviluppo.
Con Parsix è possibile :

  • Condividere documenti via Bluetooth
  • Masterizzare con Brasero
  • Rippare musica con Sound Juicer
  • Ascoltare e gestire l'album musicale con Exaile
  • Ascoltare CD con CDPlayer
  • Vedere la TV
  • Vedere film e filmati con VLC
  • Giocare con i numerosi giochi di GNOME
  • Leggere documenti PDF con Evince
  • Fare grafica bitmap con GIMP
  • Fare grafica vettoriale con Inkscape
  • Vedere foto e immagini con GThumb
  • Scansionare immagini e documenti con Xsane
  • Leggere e gestire la propria posta con Balsa
  • Proteggere il pc con un Firewall (Firestarter)
  • Inviare i file con gFTP
  • Gestire i downloads con GWget
  • Navigare in internet con Iceweasel
  • Leggere le notizie con Liferea
  • Messaggiare con Pidgin
  • Scaricare e condividere file con Transmission
  • Chattare con XChat-IRC
  • Usare Compiz
  • Inviare Fax
  • Gestire le finanze con Grisbi
  • Adempiere a mansioni di ufficio con la suite OpenOffice.org

Con gli strumenti di Parsix è possibile poi configurare il sistema fin nei minimi dettagli, allestire connessioni analogiche e a banda larga e tanto, tanto altro ancora.
Come si è notato, la ricchezza di strumenti e programmi di Parsix è tale da soddisfare ogni richiesta da parte di una utenza media e il sistema può quindi essere usato con efficienza e divertimento.
Con Synaptic e le immense repositories di Parsix, è possibile confezionare un sistema veramente completo.

Usabilità

Parsix è un sistema usabile, comodo, veloce, efficace ed efficiente e ogni utente ha modo di poter usare il sistema con semplicità e intuitività, doti tipiche di sistemi equipaggiati con ambiente desktop GNOME. Non è trascurata la presenza di sistemi assistivi per disabili.
Anche in seduta live, Parsix ha una responsività di elevatissimo livello.
Per l'utenza italiana è prevista la lingua adeguata anche se la barra dei menu presenta le voci in inglese, ma quelle interne ai menu sono in italiano.
L'installazione è quanto mai semplice ed efficace, sufficientemente breve. Purtroppo manca la gestione di directories su partizioni separate. E' una mancanza di un certo rilievo.
Parsix può essere impiegato come sistema di recupero e salvataggio dati da sistemi in avaria e la gestione delle periferiche è efficacissima e automatica.
Per la sua usabilità, amichevolezza e ricchezza, Parsix è un sistema adatto a tutti.

Parsix in azione

Pregi

  • Ricchezza
  • Usabilità
  • Pulizia
  • Velocità
  • Base Debian
  • Ottimo supporto hardware

Difetti

  • Mancata gestione di directories su partizioni separate
  • Ambiente grafico troppo scuro

Links utili

Conclusioni

Stupisce un po' il fatto che Parsix non sia ai livelli di distribuzioni come Ubuntu, Mandriva od altri di alto livello. Tuttavia il sistema iraniano, soggetto di questa recensione, è veramente un sistema eccellente, ricco, potente, affidabile, amichevole e facile. Un sistema da provare e installare per ogni genere di utenza.
Complimenti agli sviluppatori

Indice | Torna in alto