*Linux Guide

SimplyMEPIS 6.5

Premessa

Questo articolo si basa sulla versione 6.5 di SimplyMEPIS, ma è disponibile la versione 7. Restano validi i concetti generali relativi alle caratteristiche principali della distribuzione.
Ho avuto modo di provare la distribuzione dopo avere effettuato il download dal sito con 2 o 3 giorni di ritardo. Eh si! Nel giorno del rilascio ufficiale e per i successivi due giorni, mi è stato impossibile procedere allo scaricamento in quanto i server di MEPIS avevano troppi utenti intenti (scusate il giochino di parole) a scaricarsi la propria distro del cuore o solo per provare, come ho fatto io.

Nome e Tipologia

SimplyMEPIS 6.5 è una distribuzione Linux desktop completa, live e installabile, derivata da Ubuntu e indicata all 'utenza di vario genere. Non richiede installazione, ma offre la possibilità di essere installata attraverso l'uso di un installer grafico di grande amichevolezza e facilità d'uso.

Opzioni e Tempi di avvio

La distro si è avviata in seduta live con tempi molto, molto interessanti. Dopo una schermata semigrafica riccamente dotata di opzioni per il caricamento su svariati tipi di computer (di nuova generazione, datati, muniti di schede grafiche NVIDI/ATI, ecc.), dopo che il caricamento del sistema sia avvenuto in modo del tutto discreto - dietro una sobria interfaccia grafica che mostra una semplice barra di caricamento - e, dopo avere riconosciuto tutto l'hardware del mio portatile, la schermata di login si è presentata nel giro di appena un minuto.
Si possono, in questa sede, fare delle scelte ovvero se avviare una seduta normale con KDE, oppure lanciare una sessione KDE 3D. Basta cliccare sulla voce "Session" nella schermata di Login ed effettuare la scelta di maggiore interesse. Io ho inizialmente scelto la seduta di default, convinto che Beryl (il gestore degli effetti tridimensionali) non avrebbe funzionato data la mancanza di una delle schede oggi più supportate da Beryl.

Ambiente grafico ed Aspetto

SimplyMEPIS 6.5 si avvale di KDE quale desktop environment. La scrivania è curata, il logo è cambiato (come potete osservare nella figura sottostante), le icone sulla scrivania sono veramente poche e ben chiare e tra esse figura, come sempre, la icona dell'installer.
La deskbar è provvista delle icone più logiche e adatte ad un uso semplice del sistema e può essere configurata a piacimento grazie a potenti e duttili strumenti di settaggio. è finalmente sparita la applet dell'acquario che oltre ad appesantire il sistema, non serviva ad altro.
Come sempre, cliccando sul menu principale, questo appare suddiviso nelle varie categorie di sosftware e si scopre subito come Mepis sia un sistema ricco, adatto a qualsiasi tipo di utenza professionale o domestica.
Veniamo quindi alla scoperta che ho fatto.
Malgrado che il mio portatile non sia dotato di scheda grafica NVIDIA o ATI, ho voluto provare a vedere se Beryl funzionasse e con grande stupore, ha funzionato, permettendomi di far girare il cubo (effetto grafico di nulla utilità, ma tanto figo).
Ammetto di essere rimasto soddisfatto, ma il cubo non mostrava alcun dettaglio delle finestre e non ho potuto fare altro che vedere un cubo bianco girare, senza potere intervenire sulla scrivania che appariva del tutto bianca. Non so se sia stata colpa mia, ma a parte vedere il cubo girare o vedere alcune finestre attive affiancarsi a seguito della pressione del tasto F8, non ho potuto fare altro.
Sono quindi tornato alla interfaccia normale (ctrl+alt+back) per vedere di cambiare i settaggi del Beryl Manager.
Ho cambiato qualcosina e qualcosina è effettivamente cambiata negli effetti cubici (del cubo), ma è rimasto sempre il problema di non riuscire a lavorare per niente con la sessione 3D.
Ad ogni modo Mepis si è comportata molto bene in ogni funzione che ho voluto richiamare come lo scattare le istantanee dello schermo e che potete vedere in questo articolo.
A proposito della configurazione della macchina, Mepis ha correttamente riconosciuto il modem interno del mio portatile e il proverbiale tool di configurazione permette di personalizzare e adattare ogni singolo aspetto del sistema. Unico problema, l'assenza di un supporto live delle lingue per cui l'unica disponibile è l'inglese, mentre per la tastiera, la configurazione è avvenuta del tutto semplicemente.

Dotazione software

In quanto a dotazioni software, Mepis è una miniera pressochè inesauribile di applicazioni e software di prima importanza e qualità a partire dai due gestori dei pacchetti (Synaptic e KPackage), dall'antivirus (ClamAV), dall'ottima suite per ufficio Open Office.org. Affermare che con SimplyMEPIS sia possibile fare tutto non è una esagerazione. Si può infatti giocare, disegnare, programmare, ritoccare foto, faxare, messaggiare, chattare, vedere la TV, ascoltare, rippare e gestire la musica, vedere film, navigare nel web, e tanto, tanto altro ancora. Si tratta di un sistema completo di tutto, per esperti e per novizi, per bimbi e adulti.

Usabilità

SimplyMEPIS è un sistema fatto bene e dalla usabilità molto elevata sia in termini di uso complessivo che di possibilità produttive. La possibilità di scegliere parametri adatti a diversi tipi di computer, la presenza di ausili all'accessibilità, la presenza di molti drivers anche per dispositivi tradizionalmente poco simpatici a Linux e la ottima suddivisione dei tanti programmi offerti, fanno si che chiunque possa usare rapidamente e con profitto, questo sistema.

Pregi

  • Sistema moderno e molto aggiornato
  • Facile da capire, intuitivo e usabile anche in versione liveCD
  • Ricco e Bello
  • Provvisto di molti drivers
  • Sintetico ma completo
  • Facile da configurare e personalizzare
  • Facile da installare
  • Stabile e affidabile
  • Sicuro
  • Adatto ai principianti

Difetti

  • Un po' distante dai principi del software libero

Links Utili

Conclusioni

SimplyMEPIS 6.5 è un sistema eccezionale, bello, ricco, facile da capire ed usare, largamente indicato all'utenza novizia di Linux ed anche agli scafati geek che di Linux conoscono ogni singola riga del kernel.
I puristi del software libero potrebbero storcere il naso alla presenza di software non libero, ma oggi l'utenza vuole potere usare un sistema operativo con scelta e completezza e SimplyMEPIS fa per questa bisogna.Usate SimplyMEPIS anche in versione liveCD, avrete sempre con voi un sistema sempre in grado di soddisfarvi!

Indice | Torna in alto