*Linux Guide

TinyME 2008

Premessa

PCLinuxOS è un sistema che ha riscosso molto consenso e dal quale sono nate altre distribuzioni degne di menzione e attenzione. Una di queste si chiama TinyME ed è la recensione che vado a recensire sebbene sia stata pubblicata, nella versione 2008, alcuni mesi fa.
Si tratta di una distribuzione dedicata a sistemi un po' datati, ma non per questo può essere considerata una distribuzione di secondo piano.
Vediamone le caratteristiche.

Nome e Tipologia

TinyME 2008 è una distribuzione Linux orientata al desktop, disegnata per essere leggera e in grado di rivitalizzare sistemi di scarse risorse. E' una distribuzione live/installabile, derivata da PCLinuxOS, per architetture i686 ed indicata per una utenza di buona esperienza in grado di configurare il sistema al meglio.

Test

Il test è avvenuto in seduta Live, senza installazione, su un laptop BenQ R23E. Non sono state necessarie configurazioni particolari per riuscire ad avviare il sistema. Tutte le periferiche sono state adeguatamente riconosciute e opportunamente configurate.

  • Riconoscimento e caricamento del kernel = OK
  • Efficacia dei tasti funzione = OK
  • Avvio del server X = OK
  • Risoluzione video = OK
  • Opzione lingua italiana = OK
  • Opzione tastiera italiana = OK
  • Automount dei dispositivi = OK

Opzioni e Tempi di caricamento

Una volta inserito il Cd nel lettore e riavviato il pc, si accede ad una finestra semigrafica con numerose opzioni :

  • LiveCD - per avviare la seduta live
  • VideoSafeModeFBDev - per avviare il sistema con configurazione del framebuffer
  • VideoSafeModeVesa - per avviare il sistema con drivers grafici generici
  • Safeboot - per un avvio sicuro del sistema
  • Console - per accedere alla console
  • Copy2Ram - per copiare il sistema interamente nellaRAM
  • Mediacheck - per effettuare un controllo sul CD
  • Memtest - per effettuare un test della memoria

Sono presenti anche le opzioni legate all'azionamento di tasti funzione :
- F1 Help per aiuti generali
- F2 Language per la scelta della lingua
- F3 Others options per la configurazione manuale di precisi parametri
Io mi sono limitato a scegliere la lingua italiana ed ho premuto il tasto Invio per avviare il sistema.
Il caricamento del sistema viene coperto da una interfaccia grafica che mostra una barra di caricamento progressivo. Dopo circa un minuto e mezzo, si deve effettuare la scelta del layout di tastiera, effettuandone la selezione all'interno di una finestra predisposta a tale scopo.
Il server grafico si avvia e si accede alla scrivania senza splash e senza tante presentazioni.
Il sistema è giunto a caricamento completo in circa due minuti, un tempo decisamente nella media di altre distro live.

Desktop di TinyME

Ambiente grafico ed Aspetto

Il Gestore delle finestre è OpenBox, sinonimo di pulizia ordine e freschezza.
Lo sfondo della scrivania è qualcosa di bello e fresco, rappresentando una miriade di piccole gocce d'acqua che si stagliano contro il cielo nuvoloso ed al centro c'è il logo della distribuzione, molto somigliante a quello della distribuzione originaria, PCLinuxOS.
Su questo sfondo si stagliano numerose icone ben definite e collocate all'angolo sinistro superiore dello schermo.
All'angolo opposto si trova il monitor di sistema che mostra i numerosi dati derivanti dall'attività del processore, dell'uso della RAM, della connessione di rete e di altri parametri.
In basso si trova il dock semitrasparente, che mostra diverse icone delle applicazioni di impiego più comune (Menu principale, Terminale, il File Manager PCMan, Opera browser, Abiword, Scite, Centro di Controllo, accesso rapido alla scrivania). Il pager è composto di due soli desktop virtuali e alla sinistra si trova l'orologio con data.
Il menu principale è ben organizzato in macro sezioni relative a precisi campi di impiego.
Le finestre dei programmi sono sobriamente e carinamente decorate e la barra degli strumenti prevede la presenza di icone senza testo indicativo, ma non se ne sente il bisogno.
Non è previsto l'uso del desktop compositing tipico di Compiz.
In conclusione si può affermare che TinyME è un sistema carino, fresco, ma l'affollamento di troppe icone sul desktop, potrebbe creare qualche problema a utenti inesperti.

Dotazioni software

TinyME non è un sistema particolarmente dotato di programmi, ma quello che offre permette di :

  • Giocare
  • Ascoltare musica con Audacious
  • Rippare musica con Asunder
  • Visualizzare documenti PDF con ePDF
  • Visualizzare immagini con GPicView e gThumb
  • Fare grafica spicciola con MTPaint
  • Creare una nuova ISO di TinyME
  • Gestire i pacchetti con Synaptic
  • Inviare file con gFTP
  • Navigare in internet con Opera
  • Gestire la posta con Sylpheed
  • Condividere file via BitTorrent con Transmission
  • Scrivere testi con Abiword
  • Masterizzare CD/DVD con GrafBurn
  • Usare un blocco note con Scite

e poche altre cose.
Non è molto ma, se consideriamo il suo ingombro di meno di 300 MB, possiamo affermare che si tratti di una buona dotazione.
I pacchetti sono degli .rpm gestiti bene da Synaptic, tuttavia la disponibilità di pacchetti è limitata.

Usabilità

TinyME è un sistema nato per rivitalizzare vecchi pc, il che lo rende un'icona di usabilità, guardando ad una retrocompatibilità onorevole e virtuosa. Il sistema è facile da usare, forse un po' caotico nella sua interfaccia grafica, ma quello che viene messo a disposizione è facile da raggiungere e usare.
La configurabilità è garantita da un ottimo Centro di Controllo ereditato dal suo genitore PCLinuxOS.
Il suo tempo di avvio è buono, il che lo rende anche un sistema portatile.
TinyME ha anche capacità di recupero di dati da sistemi disfunzionanti.

Pregi

  • Dimensioni ridotte
  • Base PCLinuxOS
  • Ottima interfaccia
  • Velocità di caricamento e responsività agli inputs

Difetti

  • Scrivania caotica
  • Limitata dotazione di programmi, specie per ufficio

Links utili

Conclusioni

Usare TinyME è facile, ma non è un sistema indicato per novizi del mondo Linux. E' un sistema leggero, prestante, in grado di far risorgere vecchie macchine, ma le sue dotazioni sono un po' desuete e limitate.
TinyME è un sistema dedicato a chi di Linux ha già una buona esperienza.

Indice | Torna in alto