Dreamlinux - Guida all'uso

Usare gFTP

gFTPPer chi crea siti web e per chi amministra un sito web, c'è la necessità di caricare le pagine, gli scripts, le immagini e gli oggetti nell'apposito spazio web fornito dall'hoster, o fornitore di spazio web.
Per farlo occorre uno strumento che sfrutti il protocollo di trasferimento file (FTP) e che acceda proprio nello spazio FTP del sito.
Per Linux ci sono diversi strumenti per tale scopo e Dreamlinux fornisce predefinitamente uno di questi strumenti, gFTP che si trova nel menu principale, alla categoria Rete.
Si tratta di uno strumento molto semplice, amichevole, efficace e facile da usare.
Vediamo quindi di conoscere questo strumento, con il quale è andato online il sito che state visitando.

• Indice di questa pagina
  1. Interfaccia
  2. Usare gFTP
  3. Uso avanzato
Indice Generale

Interfaccia

L'interfaccia grafica di gFTP è molto chiara e facile da capire. Partendo dall'alto abbiamo :

L'interfaccia di gFTP
Fig.1 - L'interfaccia di gFTP

  1. Barra dei menu dove sono collocati diversi menu per la configurazione dello strumento e per il settaggio di parametri specifici
  2. Barra di Login dove si inseriscono i dati di accesso e dove si avvia il processo di collegamento
  3. Area dei file locali dove vengono visualizzati i file presenti nel computer dell'utente
  4. Area dei file remoti dove vengono visualizzati i file presenti nel server remoto
  5. Pulsante di upload o caricamento con il quale si inviano i file dal computer locale al server remoto
  6. Pulsante di download o scaricamento con il quale si prelevano i file dal server remoto
  7. Area delle azioni dove vengono visualizzati i processi di trasferimento dei file
  8. Area di riassunto dove vengono visualizzate le funzioni concluse, lo stato della connessione e i messaggi dello strumento riguardanti i processi in atto.

Usare gFTP

Procederemo ora a illustrare come usare gFTP per trasferire su server remoto i file che compongono il sito internet che volete pubblicare. Seguite questi passaggi :

  1. Inserite i dati di accesso nell'area di login.
    1. Prima si inserisce il nome dell'host (nome_delsito.hoster.com) nell'apposito campo indicato con la voce "Host".
    2. Quindi inserite lo UserID nel campo apposito indicato con la voce "User".
    3. Infine inserite la password assegnata nel campo indicato dalla voce "Pass". Attenzione a digitare correttamente la password ricordando di digitare bene maiuscole e numeri.
    4. Premete Invio per iniziare la procedura di login e accesso.
  2. Nell'area di riassunto (8) vedrete scorrere delle stringhe che indicano l'accesso, la valutazione dell'UserID e della password. Se il processo di login è corretto, vedrete comparire un elenco di file nella area dei file remoti (4). Accesso effettuato!
  3. Andate nell'area dei file locali e individuate la cartella dove sono conservati i file da caricare.
    Di solito gFTP elenca il contenuto della home dell'utente (/home/utente). Se i file sono conservati in una cartella posta in questa directory, basta scorrere l'elenco dei contenuti nell'area dei file locali.
    Se invece i file sono in una cartella al di fuori della directory /home, basta cliccare due volte sulla freccetta posta nell'angolo superiore sinistro (indicata con un cerchio nella figura sottostante) per salire di un livello ed accedere alla struttura del filesystem. Occorre poi cercare la directory giusta e ricercare i files da caricare.

    Accesso al filesystem locale
    Fig.2 - Accesso al filesystem locale

  4. Selezionate i files da caricare, uno ad uno, quindi premete il tasto di upload (5) per procedere al caricamento vero e proprio. Nell'area delle azioni vengono elencati i file da caricare e poi immediatamente il processo di caricamento (con la percentuale di upload avvenuto ed esito). Nell'area di riassunto vengono indicati gli esiti finali delle azioni.
  5. Una volta completata l'operazione, il programma effettua un riassunto finale e nell'area dei files remoti compaiono i files appena caricati.

    gFTP in azione
    Fig.3 - gFTP in azione

  6. Aprite il browser web preferito e digitate l'indirizzo del vostro sito appena pubblicato e vedrete il sito online. Controllate che tutto sia a posto e proseguite nel caricamento di altri file qualora dobbiate farlo.

Uso avanzato

Quello che ho illustrato dianzi è un metodo di impiego semplice del programma, ma gFTP permette di fare altre cose. Vediamole.

Rinominare i files

Rinominare un file contenuto nel server remoto è affare di poco conto e si porta a termine in pochi passaggi :

  1. Accedere allo spazio FTP con gFTP e attendere che l'area dei file remoti sia completamente caricata
  2. Trovare il file da rinominare e cliccare su esso con il pulsante destro del mouse. Cliccare sulla voce "Rinomina..."

    Menu contestuale dei files/cartelle
    Fig.4 - Menu contestuale dei files/cartelle

  3. Nella finestrella che compare il nome del file è già evidenziato. Digitare il nuovo nome e la estensione

    Finestra di rinomina
    Fig.4 - Finestra di rinomina

  4. Cliccare sul pulsante "Rinomina" o premere Invio

Cambiare i permessi

Anche modificare i permessi è un gioco da ragazzi :

  1. Accedere allo spazio FTP con gFTP e attendere che l'area dei file remoti sia completamente caricata
  2. Trovare il file di cui cambiare i permessi e cliccare su esso con il pulsante destro del mouse. Cliccare sulla voce "Chmod..."

    Cambio dei permessi ad un file
    Fig.6 - Cambio dei permessi ad un file

  3. Nella finestrella che compare sono elencati i proprietari ed i fruitori del file (Utente, Gruppo, Altro) e di ognuno di essi è elencata la funzione permessa (Lettura, Scrittura. Esecuzione)

    Finestra di gestione dei permessi
    Fig.7 - Finestra di gestione dei permessi

  4. Selezionare i permessi voluti tra quelli non selezionati e poi premere su "OK"

Sovrascrivere i files

Quando si producono aggiornamenti di files, è necessario pubblicarli sovrascrivendo la versione vecchia. gFTP offre questa possibilità in modo molto semplice.

  1. Accedere allo spazio FTP con gFTP e attendere che l'area dei file remoti sia completamente caricata
  2. Trovare il file aggiornato nell'area dei file locali e cliccare sul pulsante "Upload" (5)
  3. La finestra che compare subito dopo, mostra il file selezionato ed una serie di pulsanti che suggeriscono le azioni possibili.
  4. Cliccare sul pulsante "Sovrascrivi"

    Finestra di scelta delle azioni. Evidenziato il pulsante di sovrascrittura
    Fig.8 - Finestra di scelta delle azioni. Evidenziato il pulsante di sovrascrittura

  5. Cliccare sul pulsante "OK" e il processo di sovrascrittura avrà inizio.

Indice | Torna in alto