Salta il menu
*Guida Ubuntu 10.04 - Installazione

< Home >

*

Installazione

Qualora si sia deciso di installare Ubuntu, perché lo si ritiene un sistema adeguato alle proprie esigenze, accanto a Windows, è consigliabile seguire i seguenti passaggi.

Prenderemo in considerazione la installazione di Ubuntu 10.04 "Lucid Lynx".

  1. Eseguire un Backup del sistema e dei documenti importanti con lo strumento che usate solitamente. Ciò mette al sicuro tutte le cose a cui tenete e che non volete perdere in caso che qualcosa non vada.
  2. Eseguire una deframmentazione del disco ed uno scandisk, per compattare i file presenti nell'hard disk
  3. Avviare la seduta live del sistema e una volta giunti alla scrivania, doppio click sull'icona "Installa Ubuntu" (fig. 1)

    *

  4. La prima schermata dell'installer impone nuovamente la scelta della lingua, che dovrebbe già essere quella italiana (fig. 2)


    Fig. 2

    Cliccare quindi sul pulsante "Avanti"
  5. Si accede quindi alla schermata per la configurazione del fuso orario che dovrebbe già essere quello corretto. Controllate che sia collocato come in figura, altrimenti modificatelo (fig. 3)

    Fuso Orario
    Fig. 3

    Cliccare quindi nuovamente sul pulsante "Avanti"
  6. Si accede quindi alla schermata della impostazione della tastiera che dovrebbe essere già quella italiana, come indicato nella figura. Se così non fosse, sceglietela nei due campi appositi (fig. 4).

    Impostazione tastiera
    Fig. 4

    Cliccare nuovamente sul pulsante "Avanti"
  7. Si accede quindi alla schermata per la scelta della modalità di installazione ed è la fase più delicata della intera operazione.

    Partizionamento
    Fig. 5

    Come indicato in figura ci sono tre possibilità e sceglierete la più semplice e la più conservativa. Installerete Ubuntu accanto a Windows usando lo spazio libero sul disco. Di solito è la scelta predefinita, ma se nel disco non ci sono altri sistemi, la schermata assume un altro aspetto.
    Lasciate quindi l'impostazione data dall'installer, ma se non fosse come illustrato in figura 5, selezionate l'opzione "Installa accanto agli altri sistemi operativi, scegliendo all'avvio". Cliccate quindi sul pulsante "Avanti" ed a questo punto l'installer procede a creare la partizione per Ubuntu e la partizione di swap, informandovi sulle procedure. Alla fine comparirà una schermata riassuntiva sulla nuova tabella delle partizioni. Cliccate sul pulsante "Avanti" per confermare le impostazioni
  8. Si accede poi alla schermata di definizione dell'utente, della password di amministratore e del nome del computer (fig. 6).

    Definizione utenti
    Fig. 6

    Dapprima dovete impostare il vostro nome, poi il nome dell'utente abilitato all'accesso, quindi la password di amministrazione (da ridigitare due volte per conferma)

    È importante digitare una password sicura, di almeno 8 caratteri alfa-numerici maiuscoli e minuscoli, specialmente se al computer hanno accesso diverse persone.

    Quindi dovrete dare un nome al computer che verrà usato per l'identificazione all'interno di una rete di computers. Infine selezionate una delle tre opzioni di accesso:

    • Accedere automaticamente - Il che non impone il login per l'accesso, ma rende il computer accessibile a tutti
    • Richiedere la password personale per accedere - Che è la modalità predefinita
    • Richiedere la password personale per accedere e per decifrare la cartella home - modalità che consente di accedere anche ai contenuti criptati, se presenti
    Fatto ciò cliccate sul pulsante "Avanti".
  9. Si accede ad una schermata di importazione di impostazioni del sistema affiancato - in questo caso Windows - in modo che le stesse impostazioni siano poi disponibili anche in Ubuntu. È un accorgimento molto utile per ambientarsi meglio (fig.7).

    Importazione settaggi
    Fig. 7

    Selezionate le cose che vi interessano oppure non selezionate nulla se volete tenere separati i due sistemi operativi. Cliccate poi sul pulsante "Avanti".
  10. Si accede quindi ad una schermata di riepilogo (fig. 8) che vi indicherà le modifiche effettuate e in procinto di essere applicate. Si tratta di un punto di non ritorno. Controllate molto attentamente quello che è indicato ed eventualmente cliccate sul pulsante "Indietro" per rivedere le cose che vi lasciano dei dubbi.

    Riepilogo delle modifiche da apportare
    Fig. 8

    Se le modifiche e le impostazioni sono quelle desiderate, cliccate sul pulsante "Installa" per avviare di fatto la installazione.
  11. L'installazione ha inizio e viene mostrata attraverso delle simpatiche e utili schermate con informazioni di vario genere ed una barra di completamento che mostra a che punto è il processo (fig. 9).

    *
    Fig. 9

    Una serie di finestre indica i pregi e le dotazioni del sistema, la vastità e la disponibilità della community, le possibilità offerte dal sistema e diverse altre notizie.

    *
    Fig.10

    L'installazione sta per essere completata.

    *
    Fig. 11

    Se si sceglie di riavviare il sistema, basta cliccare sul pulsante "Riavvia ora". Il processo di chiusura del sistema si completa con l'espulsione del CD. Basta premere il pulsante INVIO per riavviare il sistema.

    *

Precedente | Indice | Successiva

Torna in alto