Salta il menu
*Guida Ubuntu 10.04 - Postinstallazione

< Home >

*

Post-Installazione

Dunque avete installato Ubuntu 10.04 Lucid Lynx, un sistema operativo GNU+Linux libero, per il desktop. Questa Guida elenca delle cose utili da fare dopo aver installato Ubuntu, che spiegano nuovi concetti ai principianti, con un elenco delle più importanti applicazioni da usare nell'ambiente desktop Gnome di Ubuntu. Scegliete e divertitevi!

1. Gestire le applicazioni

1.1 Repositories

Ubuntu usa directories di software, chiamate repositories (repos) che vengono lette dal vostro sistema per rendere facile, a Ubuntu, mantenere aggiornato tutto il vostro software, consentendovi di installare facilmente le applicazioni, partendo da un catalogo molto confortevole di tutte le applicazioni disponibili e fornendo al contempo, un elevato grado di sicurezza. Potreste esclamare, "Ottimo!", ripensando al modo con cui avete sempre cercato software nel web ed a quali discutibili strumenti avete installato. Ubuntu ha solo alcune repos, ma potreste volerne aggiungere altre per due ragioni: o il software desiderato non è (ancora) nelle repos di Ubuntu, o volete delle nuove versioni del software senza attendere la nuova versione di Ubuntu.
Le Repositories possono essere aggiunte nelle Sorgenti del Software:

Sistema → Amministrazione → Sorgenti Software

semplicemente cliccando sul pulsante "Aggiungi..." nella scheda "Altro Software" e inserendo la riga APT disponibile. Questa guida vi fornirà le righe APT per le repositories, chiamate Personal Package Archives (PPA), se hostate nel sito web Launchpad, quando disponibili o necessarie.

*
Percorso per giungere alle sorgenti del Software

*
Inserire una nuova repository

1.2 Ubuntu Software Center

*

Il posto principale in cui gestire le applicazioni installate ed aggiungere/rimuovere programmi, è l'Ubuntu Software Center:

Applicazioni → Ubuntu Software Center

È veramente facile trovare quello che vi serve e con un click potete scaricarlo e installarlo!

*

Semplicemente digitatene il nome, nella barra di ricerca all'angolo superiore destro, e vedrete il risultato che viene aggiornato mentre state ancora digitando. Potete fare doppio click sul risultato o premere il pulsante "Maggiori Info", per avere una descrizione dell'applicazione ed una sua screenshot, se disponibile.

*

Cliccando il pulsante "Installa", farà esattamente quanto richiesto, installare l'applicazione.

*

Sarete poi in grado di accedere al programma, posto nel menu principale, sotto la sua logica sezione. Una selezione di applicazione può apparire in:

Sistema → Preferenze

o in:

Sistema → Amministrazione

come le utilità di backup.

*

Alternativamente potete installare qualsiasi pacchetto da Synaptic Package Manager

Sistema → Amministrazione → Gestore pacchetti

o dal Terminale

Applicazioni → Accessori → Terminale

con questo semplice comando:

sudo apt-get install nome-pacchetto

I links APT ed i nomi dei pacchetti, verranno forniti per ogni cosa in questa guida.

2. Basi

2.1 Mirror per il Download & Aggiornamenti

Dopo ogni importante release di Ubuntu (beta, release candidate e specialmente la final), i server ufficiali potrebbe apparire lenti e incerti. Per selezionare un server alternativo, basta lanciare Sorgenti Software (Sistema → Amministrazione → Sorgenti Software) e cliccare sul menu a tendina vicino alla voce "Scaricare da:" e selezionare "Altro...". Una nuova finestra di dialogo mostra molti server dai quali procedere a scaricare. Se ne conoscete uno di cui siete certi al riguardo della velocità di download, selezionatelo, oppure potete provare a cliccare sul pulsante "Seleziona il Server migliore", per lanciare uno strumento che effettui il test su tutti i server per trovare la connessione più veloce. Cliccate su "Scegli server", quando l'operazione è completata.

*
*
*

Opzionalmente, passate alla scheda "Aggiornamenti". Se userete sempre le ultime versioni di Ubuntu ed usate repos di terze parti, allora lasciare tutto come predefinito è la scelta migliore. I pacchetti possono contenere nuove dotazioni, introdurre nuove interfacce e non essere sufficientemente valutate per l'inclusione nelle repositories 'proposed'. "Aggiornamenti proposti (lucid-proposed)" è solamente l'area di testing per gli aggiornamenti, raccomandata solamente a coloro interessati ad aiutare nella valutazione ed a fornire dei feedback. Controllate che Ubuntu sia configurato per cercare automaticamente gli aggiornamenti, ogni giorno e di scaricare tutti gli aggiornamenti in background. Dovreste anche cambiare l'opzione "Mostrare nuovi rilasci della distribuzione" su "Rilasci normali", per avere una notifica di quando una nuova versione di Ubuntu sia stata pubblicata, piuttosto che attendere l'uscita della prossima release Long Term Support (LTS).

*

Prima di andare, date una occhiata alla scheda "Statistiche" e controllate se non lo avete già fatto. Ciò invia un elenco anonimo del software che avete installato e quanto spesso lo usate, al fine di aiutare a raccogliere statistiche su quali applicazioni sono più popolari. Quando chiudete, sarete invitati a ricaricare l'elenco del software disponibile. Cliccate su "Ricarica". Se sarete avvisate di aggiornamenti disponibili, alla fine del caricamento, seguite le istruzioni per installarli. Altrimenti, potete sempre controllare manualmente la presenza di aggiornamenti e procedere ad installarli, attraverso l'Update Manager:

Sistema → Amministrazione → Gestore Aggiornamenti

Dovreste sempre mantenere aggiornato il vostro sistema.

*
*
*

*
*

Se volete essere in grado di scambiare files, cartelle e stampanti con macchine Windows, avete bisogno di Samba. Potete configurarlo graficamente cliccando con il destro su qualsiasi cartella e selezionando "Proprietà" e andando nella scheda "Share". Selezionate "Condividi questa cartella" e sarete invitati a installare il servizio di condivisione in rete di Windows. Una volta che questo sia installato, dovrete riavviare e potete cliccare su "Crea Condivisione" per essere in grado di vedere la cartella ed il suo contenuto, attraverso altre macchine collegate alla rete.

*

Sincronizzazione Data e Ora

*
*

Ubuntu può mantenere sincronizzato il vostro computer con l'orologio atomico, attraverso dei server, correggendo la data e l'ora senza disturbare altre applicazioni in funzione. Il protocollo per fare tutto questo si chiama Network Time Protocol (NTP). Per configurare la sincronizzazione NTP in modo grafico, lanciate Ora & Data:

Sistema → Amministrazione → Ora & Data

Cliccate sulle chiavi per sbloccare le configurazioni. Ora potete selezionare la vostra time zone e configurarla su "Mantenere sincronizzato con i server Internet". A questo punto vi verrà chiesto di installare il supporto NTP.
Cliccate qui per installare ntp

*

Fatto ciò, cliccate su "Seleziona Server" e andate in http://www.pool.ntp.org/zone/@ per trovare l'indirizzo per la vostra area (o selezionate l'area del continente, se non c'è una area specifica per il vostro paese) ed inseritelo nel campo vuoto, cliccando poi sul pulsante "Aggiungi". Assicuratevi che sia selezionato e potete chiudere.

*

3. Aspetto

3.1 GNOME Shell

*

La prossima versione 3.0 del desktop GNOME usa GNOME Shell che è una nuova interfaccia per interagire con il vostro desktop. Se volete provarlo, ce n'è una versione nei repos di Ubuntu. Lanciatelo premendo i tasti Alt+F2, per aprire la finestra di dialogo "Esegui il programma" ed incollate questo comando:

gnome-shell --replace

Tornate indietro, facendo la stessa cosa, ma impartendo il seguente comando

metacity --replace

Cliccate qui per installare gnome-shell

*

3.2 Compositing semplice

Alcuni di voi non necessitano, o ritengono superfluo, degli effetti visivi di Compiz. Forse non avete l'hardware adatto, o usate drivers proprietari per la vostra scheda grafica accelerata, o semplicemente non volete sprecare risorse di computer, pur desiderando di avere un compositing semplificato per quelle applicazioni che ne sono dipendenti. In questo caso, Metacity, il window manager predefinito di GNOME, funziona assai bene! Potete abilitarlo graficamente, o con un semplice comando, ma assicuratevi di aver prima disabilitato gli effetti di Compiz in "Aspetto".

*

Per abilitarlo graficamente, premete Alt+F2 per aprire la finestra "Esegui il programma" ed incollate il comando:

gconf-editor

per lanciare l'Editor di Configurazione di GNOME. Nell'area a sinistra, andate in:

Applicazioni → metacity → general

e nell'area principale selezionate "compositing_manager" che farà comparire subito gli effetti grafici.
Se preferite il terminale, basta incollare il seguente comando:

gconftool-2 -s '/apps/metacity/general/compositing_manager' --type bool true

3.3 Effetti Desktop Avanzati

*

Se volete degli effetti visivi personalizzati da mostrare, andate nella scheda "Effetti visivi" di "Aspetto":

Sistema → Preferenze → Aspetto

per alcune simpatiche dotazioni con le quali divertirsi. Potreste aver bisogno di plugins extra di Compiz-Fusion e di un gestore delle configurazioni come Simple CompizConfig Settings Manager o, se volete personalizzazioni estreme, andate in Advanced Desktop Effects Settings.
APT Line: ppa:compiz/ppa
Cliccate qui per installare compiz-fusion-plugins-extra
Cliccate qui per installare simple-ccsm
Cliccate qui per installare compizconfig-settings-manager

*
*
*

3.4 Temi Extra

Se volete più temi, ci sono molti pacchetti che potete installare. Speriamo che in futuro questi temi possano essere accorpati ed avere una selezione più raffinata. I temi derivanti dal Progetto Bisigi necessitano della PPA.
Potete scaricare temi individuali da vari siti come GNOME-Look ed installarli in Appearance.

APT Line: ppa:bisigi/ppa
Cliccate qui per installare bisigi-themes community-themes gnome-backgrounds gnome-colors gnome-themes gnome-themes-extras gnome-themes-more metacity-themes shiki-colors.

3.5 Screensaver Frattali

Electric Sheep mostra strutture frattali come uno screensaver, ma più importante è il fatto che è possibile scaricarne di nuovi attraverso una rete comunitaria di condivisione, in modo che il pool delle animazioni "gene pool", o "sheep" come vengono chiamati, sia costantemente in evoluzione. Potete scaricare un pacchetto di avvio da qui ed estrarlo in ~/.electricsheep .
Cliccate qui per installare electricsheep

*

4. Funzionalità del Desktop

4.1 Dock

*

Per un dock carino, ispirato a quello di Mac OS X, provate Avant Window Navigator (AWN). Supporta i lanciatori, l'elenco delle applicazioni e le applet di terze parti.
Cliccate qui per installare awn-settings

4.2 Lanciatore di applicazioni

Per un lanciatore di applicazioni semplice e potente, ispirato a Quicksilver, Kupfer potrebbe fare al vostro caso.
APT Line: ppa:kupfer-team/ppa
Cliccate qui per installare kupfer.

*

Per qualcosa di leggermente migliore, con plugins ed un dock, potreste provare anche GNOME+Do.
APT Line: ppa:do-core/ppa
Cliccate qui per installare gnome-do

*

4.3 Clipboard Manager

Parcellite è un gestore della clipboard che fornisce molte utili caratteristiche.
Cliccate qui per installare parcellite

4.4 Universal Applets

Dopo la fine di Screenlets e gDesklets, un nuovo promettente framework di applets, chiamato Universal Applets, è nato con l'obiettivo di produrre applets che possono essere dinamicamente inserite in qualsiasi applicazione. Potete provarne una versione iniziale disponibile in una repository terza. APT line: deb http://download.opensuse.org/repositories/home:/some-guy:/screenlets/xUbuntu_9.10/./
Cliccate qui per installare universal-applets

5. Web Browsing

5.1 Epiphany

Mozilla Firefox sembra troppo pensante per molti. Se volete qualcosa di più veloce e di più aderente agli standards, un browser WebKit è una buona scelta. Webkit è il motore di layout che usa Epiphany e Chromium per la renderizzazione veloce delle pagine, più veloce rispetto a Gecko, usato da Firefox. Se volete qualcosa che si integri maggiormente con GNOME e che sia poi il browser predefinito, provate Epiphany. Potete aggiungere le PPA di Epiphany e WebKit, in modo da mantenerli aggiornati.
APT Line: ppa:webkit-team/epiphany
APT Line: ppa:webkit-team/ppa
Cliccate qui per installare epiphany-browser

*

5.2 Chromium

Google Chrome è al di fuori dell'open source ed è nato il progetto Chromium. Per coloro che vogliono di più di quanto offerto da Epiphany, si devono rivolgere a Chromium.
APT Line: ppa:chromium-daily/beta
Cliccate qui per installare chromium-browser

*

5.3 Desktop Webmail

Per coloro di voi che usano la webmail e preferiscono quella interfaccia piuttosto che quella di una applicazione desktop, Desktop Webmail è la scelta adeguata. Ora, quando cliccate su un links email, non siete diretti alla configurazione del vostro client desktop; verrete direzionati alla vostra webmail.
Cliccate qui per installare desktop-webmail

*

6. Creazione e Modifica Multimediale

6.1 Registrazione e Modifica Audio

Jokosher è un editor audio non lineare, multitraccia, semplice e potente. L'interfaccia fornisce un ambiente integrato per creare e registrare musica, podcasts e altro.
Cliccate qui per installare jokosher

*

6.2 Video Editing

PiTiVi è un editor di filmati intuitivo e pienamente dotato, progettato con l'intento di offrire una interfaccia utente intuitiva e semplice. E' in grado di importare ed esportare files video in qualsiasi formato supportato dal potente framework GStreamer. E' ora incluso in Ubuntu di default, ma potreste voler aggiungere la repository per gli aggiornamenti.
APT Line: ppa:gstreamer-developers/ppa

*

6.3 Cattura delle schermate video

Se volete produrre filmati del vostro desktop da mostrare ad altri, Instanbul è un utile strumento di registrazione delle attività sullo schermo che, a differenza di gtk-recordMyDesktop, usa GStreamer. Potete installarlo attraverso Synaptic o da terminale. Cliccate qui per installare istanbul

6.4 Webcam

Se avete una webcam, avrete bisogno di Cheese. È una applicazione ispirata a Photobooth, per catturare foto e video dalla webcam, basandosi sul back-end di GStreamer.
Cliccate qui per installare cheese

*

7. Riproduzione Multimediale

7.1 Media Center

Moovida è un eccellente media center perfetto per configurare un Home Theater PC (HTPC) o un TVPC come Neuros Link ed usa il framework multimediale GStreamer per supportare la riproduzione di quasi ogni tipo di file.
APT Line: ppa:moovida-packagers/ppa
Cliccate qui per installare moovida

*

7.2 Video Feeds

Miro è una applicazione per Internet television sviluppata dalla Participatory Culture Foundation.
APT Line: ppa:pcf/miro-releases
Cliccate qui per installare miro

*

7.3 Media Player

La maggior parte della gente è soddisfatta da Rythmbox, il music manager di default per Ubuntu, ma se non lo siete, potreste provare Exaile o Banshee.
APT Line: ppa:exaile-devel/ppa
Cliccate qui per installare exaile

*

APT Line: ppa:banshee-team/ppa
Cliccate qui per installare banshee

*

8. Imparare

8.1 Brainwave Entrainment

Potete sincronizzare le vostre onde cerebrali a quelle di stimoli esterni, come impulsi o suoni, in funzione di indurre facilmente uno stato cerebrale particolare come il sonno. Sono condizioni che possono migliorare alcune condizioni patologiche come insonnia, stress e molto altro. Gnaural è un software di training cerebrale disponibile attraverso i repos GetDeb. GetDeb può essere installato alle vostre sorgenti installando il pacchetto GetDeb package.
Cliccate qui per installare gnaural

*

9. Gestione del tempo

9.1 Time Tracking

L'applet Hamster Time Tracker vi può aiutare a tracciare e analizzare quanto tempo impiegate nelle diverse funzioni e attività, con una panoramica grafica su quanto tempo perdete. Può essere installato solo attraverso Synaptic o il Terminale.
Cliccate qui per installare hamster-applet

9.2 Sveglia

*

Se il vostro computer è acceso tutto il giorno e volete essere avvisati di qualcosa in particolare, Alarm Clock vi fornisce di molti utili opzioni di pianificazione e allarme.
Cliccate qui per installare alarm-clock

10. Donare la potenza della CPU

10.1 Distributed Computing

*

Potete partecipare volontariamente ad una rete informatica e donare la potenza della vostra CPU a progetti caritatevoli come la ricerca sulle proteine. La Berkeley Open Infrastructure per il Network Computing (BOINC) è una grande opportunità per partecipare a questo progetto.
Cliccate qui per installare boinc

*

11. Immagini e Pubblicazioni

11.1 Gestione delle foto

Sfortunatamente, F-Spot non è stato sostituito in Lucid, ma in questa sede avrete modo di conoscere delle alternative. La più promettente è il progetto Solang. Vi consente di gestire la vostra collezione di foto etichettandole e cercando tra esse in base a vari criteri: tags, dati EXIF, date, ecc; ed offre una limitata dotazione di strumenti per l'editing. Solang usa Tracker che consente di reperire facilmente le vostre foto sul vostro computer. Solang non è ancora pacchettizzato per Ubuntu! Dovrete effettuare l'aggiornamento in modo manuale, quando disponibile. Nel frattempo provate gThumb e Shotwell.
APT Line: ppa:nilarimogard/webupd8
Cliccate qui per installare gthumb

*

Cliccate qui per installare shotwell

*

11.2 Grafica Vettoriale

Inkscape è un editor di grafica vettoriale incredibile, con capacità molto simili a Illustrator, CorelDraw, o Xara X. Supporta molte caratteristiche SVG avanzate e le inserisce in una interfaccia molto ben disegnata. Tutti coloro che hanno intenzione di lavorare su oggetti vettoriali, necessita di questa applicazione.
APT Line: ppa:inkscape.testers/ppa
Cliccate qui per installare inkscape

*

11.3 Grafica Bitmap

Mentre fino a Karmic, GIMP era incluso di default, con Lucid non lo è più, si tratta di un programma leggermente esagerato per l'utenza media. Tuttavia si tratta di uno strumento potente, facilmente utilizzabile anche da utenza non esperta e che si potrebbe volere per gli usi più comuni.
Cliccate qui per installare gimp

11.4 Grafica 3D

Blender è un software per la creazione di immagini 3D di grande potenza. E' già stato impiegato per la produzione di films come Open Movie Projects. Cliccate qui per installare blender.

11.5 Desktop Publishing

Scribus è una applicazione di desktop publishing (DTP) progettato per la produzione di files di elevata qualità e di tipo professionale, adatti alla pubblicazione di quotidiani, brochures, newsletters, posters e libri.
APT Line: ppa:scribus/ppa
Cliccate qui per installare scribus

*

12. Giochi

12.1 PlayDeb

PlayDeb è una repository di giochi che vi fornisce quelli più conosciuti e importanti. Installare giochi è estremamente facile, cercando attraverso il sito PlayDeb.net ed installarli solo con un click. Potete aggiungerlo alle vostre sorgenti automaticamente, installando il pacchetto PlayDeb.

*

12.2 Nexuiz

Per tutti coloro che amano giocare con gli sparatutto, Nexuiz è un gioco free che ogni utente Linux dovrebbe provare almeno una volta.
Cliccate qui per installare nexuiz

*

12.3 Yo Frankie!

Si tratta di un gioco Free, free software e free content, che è stato creato con poche risorse ed in molto poco tempo per mostrare cosa si possa fare usando il software libero. E' stato creato usando Blender, menzionato dianzi. E' ora collocato nelle repos ufficiali di Ubuntu!
Cliccate qui per installare yofrankie

12.4 PlayOnLinux

Se desiderate dei giochi proprietari che funzionano nativamente solo su Windows, PlayOnLinux è un front-end per Wine che vi abilita ad installare molti giochi.
Cliccate qui per installare playonlinux

13. Filesharing

13.1 P2P Sicura

Gnunet framework per il file sharing decentralizzato, sicuro, anonimo. Potreste aver sentito parlare di Freenet, ma non avrete probabilmente sentito come imitarlo.
APT Line: ppa:teamgnunet/ppa
Cliccate qui per installare gnunet-gtk

13.2 Direct Connect

Un ottimo sistema per scambiare files per gli studenti delle scuole, è quello di usare la connessione diretta; sfortunatamente non c'è un client DC disegnato per GNOME, ne esiste un port disponibile di Shakespeer da Mac, quindi l'opzione più praticabile è DC++ Cliccate qui per installare linuxdcpp

13.3 Usenet

Sebbene non sia free, i downloads di Usenet sono molto veloci. Leggete questa guida per maggiori informazioni, ma installate invece il client LottaNZB.
APT Line: ppa:lottanzb/ppa
Cliccate qui per installare lottanzb

13.4 BitTorrent

Transmission è il programma predefinito per il download di file torrent, in Ubuntu. Se non dovesse piacervi, potrete sempre installare Deluge.
APT Line: ppa:deluge-team/ppa
Cliccate qui per installare deluge

14. Communication

14.1 Messaggeria istantanea

Empathy è incluso in Ubuntu, ma se volete le ultime versioni con le ultime dotazioni come la collocazione geografica e la chat audio visiva per MSN, dovrete aggiungere le repos di Telepathy alla vostra lista dei sorgenti.
APT Line: ppa:telepathy/ppa

14.2 Microblogging

Gwibber è un client di microblogging per coloro che frequentemente usano siti come Identi.ca, Twitter, Jaiku, Facebook, Digg ed altri. E' incluso in Ubuntu, ma dovete aggiungere le repos per gli aggiornamenti.
APT Line: ppa:gwibber-team/ppa

15. Utilità di sistema

15.1 Backup

Effettuare il backup di sistema è una funzione molto importante per preservare i propri dati e i propri documenti. Back In Time dovrebbe fare al caso vostro.
Cliccate qui per installare backintime-gnome

*

15.2 Editor di partizioni

Potete partizionare gli altri dischi a vostra disposizione, le vostre chiavette USB, il vostro iPod ed ogni altro dispositivo scrivibile che abbiate collegate al computer, usando l'editor di partizioni di Gnome.
Cliccate qui per installare gparted

*

15.3 Macchina Virtuale

Se volete avviare un test delle nuova versione di Ubuntu Ubuntu, ma lo volete fare in modo sicuro, installate VirtualBox. C'è una versione completamente open source (vboxgtk), ma potreste volere anche le dotazioni della versione proprietaria. E' installabile attraverso Synaptic o dal Terminal. Le repos richiedono che aggiungiate la chiave di sicurezza con questo comando:

wget -q http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian/sun_vbox.asc -O- | sudo apt-key add -

APT Line: deb http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian lucid non-free
Cliccate qui per installare virtualbox-3.1

*

16. Sicurezza e Privacy

16.1 Firewall

Se sentite il bisogno di avere un firewall, Firewall configuration è un front-end grafico per Uncomplicated firewall (ufw). Cliccate qui per installare gufw

*

16.2 Antivirus

In genere non avete bisogno di un antivirus con Linux, ma se volete comportarvi in modo corretto, evitando dispiaceri agli utenti di altri sistemi operativi, potete installare ClamTK Virus Scanner, un front-end grafico per ClamAV. Cliccate qui per installare clamtk

*

16.3 Criptazione al volo

Molta gente usa TrueCrypt credendo che sia FOSS, ma nonostante che il codice sorgente sia disponibile, il suo sviluppo è segreto e non è considerato Free Software dalla FSF e nemmeno Open Source dall'OSI. ScramDisk for Linux (SD4L) è una grande alternativa OTFE che supporta i contenitori TrueCrypt. Sfortunatamente non è incluso nelle repos default e non c'è nemmeno una PPA, ma potete scaricare il pacchetto .deb dal suo sito web. http://sd4l.sourceforge.net/

16.4 Navigazione anonima

Se volete usare il web in modo anonimo, potete provare The Onion Router, più conosciuto come TOR, che è significativamente più lento e richiede setup aggiuntivi. E' disponibile dalla sua repository. La sua repos richiede che inseriate una chiave di sicurezza con questo comando:

gpg --keyserver keys.gnupg.net --recv 886DDD89 && gpg --export A3C4F0F979CAA22CDBA8F512EE8CBC9E886DDD89 | sudo apt-key add -

APT Line: deb http://deb.torproject.org/torproject.org lucid main
Cliccate qui per installare tor-geoipdb

17. Software Proprietario e con limitazioni

17.1 Codecs di Chromium non free

Molti siti in HTML5 usano ancora h.264 invece di Ogg Theora, compreso YouTube. Ciò dovrebbe cambiare dato che Google ha acquisito On2 ed i suoi codec VP8, ma nel frattempo se volete evitare Flash su YouTube con video HTML5, dovrete installare dei codecs.
Cliccate qui per installare chromium-codecs-ffmpeg-nonfree

17.2 Riproduzione dei DVD

La maggior parte dei DVD commerciali sono criptati con il Content Scrambling System (CSS), con l'intento di limitare il software che possa leggere i DVD. Dovrete installare quindi libdvdcss se li volete vedere. Potete farlo installando dapprima il pacchetto libdvdread4 attraverso Synaptic Package Manager o da Terminale.
Cliccate qui per installare libdvdread4
Quindi, nel terminale digitate:

sudo /usr/share/doc/libdvdread4/install-css.sh

17.3 Restricted Extras

Il pacchetto ubuntu-restricted-extras include un insieme di cose che Ubuntu non può fornire legalmente, come unrar per archivi .rar, Microsoft TrueType core fonts, Sun Java Runtime Environment (JRE), codecs con restrizioni ed infine Adobe Flash Player. Come per il resto dei pacchetti e delle applicazioni, è disponibile nell'Ubuntu Software Center.
Cliccate qui per installare ubuntu-restricted-extras

17.4 Adobe Flash Player

Sebbene abbiate installato il pacchetto del software con restrizioni, potreste dare una opportunità di impiego a Gnash, un flash player open source inserito nella lista dei progetti della Free software Foundation ad alta priorità. Per poterlo installare, dovete prima essere sicuri di non avere Adobe flash player installato. Potete controllare ciò attraverso Ubuntu Software Center, Synaptic Package Manager, o da terminale con questo comando:

sudo apt-get purge flashplugin-installer nspluginwrapper

Quindi potete installare il plugin Gnash.
APT Line: ppa:gnash/ppa
Cliccate qui per installare mozilla-plugin-gnash

Per coloro che usano un sistema a 64-bit e che necessitino di un flash player, Adobe ha rilasciato la sola versione a 64-bit per Linux! Non è ancora nelle repositories perchè è in fase alpha, ma è facile da installare. Basta scaricare il file .tar.gz da questa pagina, estrarre il file nella propria directory home ed inserire quanto segue, nel Terminale:

sudo cp libflashplayer.so /usr/lib/mozilla/plugins/

Pagina prodotta sulla base dell'articolo in inglese reperibile a questo indirizzo:
http://blog.thesilentnumber.me/2010/04/ubuntu-1004-post-install-guide-what-to.html


Precedente | Indice | Successiva

Torna in alto