*Guida a liveVoyager 12.04 - Installazione

Installazione

*

Requisiti di Sistema

liveVoyager è un sistema operativo ottimizzato al punto da richiedere poche risorse per il suo avvio e il suo uso.
Vediamo quindi quali sono le dotazioni minime necessarie ad un uso adeguato del sistema.

  • PC : desktop o Laptop
  • Processore : Intel/AMD i386 a 1 GHz
  • RAM : 512 MB
  • Hard Disk : 4 GB
  • Scheda Grafica : Integrata
  • Scheda Audio : Integrata
  • Scheda di Rete : Integrata

Con queste dotazioni è agevolmente possibile installare ed usare liveVoyager per un uso "normale" del sistema (Ufficio, Internet, Musica, Film). L'uso di programmi complessi come editor di grafica tridimensionale, editor di filmati ed editor musicali, richiedono dotazioni superiori.

Vediamo ora le dotazioni raccomandate per un uso divertente ed efficiente del sistema

  • PC : desktop o Laptop
  • Processore : Intel/AMD i686 a 1.5 GHz o superiore
  • RAM : 1024 MB o più
  • Hard Disk : 10 GB
  • Scheda Grafica : Con supporto all'accelerazione grafica (ATI, o Nvidia, o Intel)
  • Scheda Audio : SoundBlaster
  • Scheda di Rete : Integrata

Con queste dotazioni si può sfruttare al massimo liveVoyager e godere delle fantastiche magie grafiche del desktop compositing e del 3D. Si potranno sfruttare tutte quelle applicazioni particolarmente orientate alla multimedialità, come l'editing audio/video, od alla grafica 3D.

Installer

liveVoyager, come tutte le versioni derivate da Ubuntu, si avvale di un Installer grafico di grande efficacia e facilità d'uso, tanto da poter essere impiegato da un utente alle prime armi. In favore di questo strumento c'è il vastissimo supporto alle lingue che permette di avere l'installer in lingua italiana. L'installer si compone di 6 fasi principali suddivise in altrettante pagine. Vediamo quindi di illustrare le fasi della installazione occupando l'intero disco.
Avviate quindi la seduta Live e lasciate che il sistema si carichi completamente. Una volta giunti sulla scrivania, cliccate due volte sulla icona "Install" per avviare l'installer.

Le immagini esposte in questa pagina si riferiscono alla installazione in lingua inglese, ma le fasi sono le medesime anche in lingua italiana

  1. Prima fase - Scegliete la lingua
    Nella prima schermata scegliete a sinistra la lingua desiderata scorrendo l'elenco. Vedrete che le informazioni scritte nell'area destra verranno automaticamente tradotte in italiano.
    Questa prima scelta determina anche delle impostazioni per le successive fasi. Cliccate sul pulsante "Installare Ubuntu".

    Scelta della lingua

  2. Seconda fase - Condizioni ideali per la installazione
    Come potete vedere dalla schermata sottostante, le condizioni ideali per la installazione di liveVoyager prevedono:
    • Che ci siano almeno 4.5 GB di spazio libero su disco
    • Che il computer sia collegato alla corrente elettrica e che non sia alimentato da batterie. Questo per le installazioni su Notebook o Netbook
    • Che ci sia una connessione a internet. Questo per favorire il download e la installazione degli aggiornamenti e del software con limitazioni per la fruizione multimediale
    E' anche possibile selezionare l'opzione per poter scaricare e installare tutti gli ultimi aggiornamenti e per poter installare software di terze parti.
    Da ricordare che selezionando queste due opzioni, l'installazione completa dura decisamente di più.
    Fatte le vostre scelte, cliccate su "Avanti".

    Fuso orario

  3. Terza fase - Scegliete il tipo di installazione
    Se l'installer rileva un disco già partizionato, con altri sistemi presenti, offre la possibilità di scegliere quale tipo di installazione effettuare. E' possibile:
    1. Usare l'intero disco - quando si abbia intenzione di usare solamente liveVoyager
    2. Installare liveVoyager accanto ad un altro sistema operativo - scelta ideale per chi non riesce a staccarsi da Windows®
    3. Eseguire una installazione personalizzata - quando il disco partizionato presenti altre distribuzioni e si voglia installare liveVoyager in una partizione particolare ed applicare ad essa delle caratteristiche particolari (come la criptazione, per esempio))
    Vediamo quindi una installazione con l'uso di tutto il disco.
    Cliccate sul pulsante "Avanti"

    Layout di tastiera

  4. Quarta fase - Avviare l'installazione
    Definito l'uso completo del disco, basta cliccare sul pulsante "Installa" per avviare l'intero processo

    Avvio dell'installazione

  5. Quinta fase - Definire il fuso orario
    Durante la installazione del sistema su disco, si procede alla definizione del fuso orario. Basta digitare "Roma", nell'apposito campo, per procedere, poi si clicca su "Continua".

    Time Zone

  6. Sesta fase - Configurare il layout di tastiera
    Se avete scelto la lingua italiana, in questa fase la scelta del layout di tastiera è pressochè inutile, visto che viene automaticamente scelto quello per la tastiera italiana. Cliccate quindi su "Continua"

    Layout di tastiera

  7. Settima fase - Definire il nome utente e la password
    In questa schermata si deve stabilire un nome utente e la sua password, che va digitata due volte. Attenzione, in quanto questa password riveste anche i requisiti di amministrazione del sistema e dovrebbe essere di adeguata consistenza.
    In questo passo potete anche stabilire il login automatico, utile se siete gli unici utenti del sistema. Eventualmente potete criptare la vostra directory /home, applicando la selezione nel posto giusto.

    Definizione dell'utente

A questo punto l'installer procede a completare l'installazione, attendete con pazienza, leggendo le slide di presentazione del sistema.
A processo terminato comparirà una nuova finestra che vi invita a scegliere se continuare ad usare il sistema live o riavviare il sistema.

Riavvio del sistema

Se riavviate per vedere la nuova installazione, vedrete espellere il CD dal lettore e dovrete solo premere Invio per riavviare il pc.
È tutto!

Installazione abbinata a Windows®

Ora affronteremo l'installazione di liveVoyager in un computer con preinstallato un altro sistema operativo (Windows o Linux/BSD/Solaris). Prima di iniziare ci sono i consigli e le avvertenze:

  1. Effettuate tutto il back up dei dati che si vogliono conservare e delle impostazioni. Il rischio di una installazione è la totale perdita di tutto il contenuto di tutto l'hard disk!
  2. Effettuate una deframmentazione del disco (se è installato Windows)
Come regola fondamentale e per evitare problemi con i sistemi installati, PRIMA si installa Windows e POI si installa liveVoyager. Il boot loader di Windows vede solo Windows! Quello di liveVoyager vede anche Windows.

Fasi preliminari

  1. Avviate liveVoyager in seduta live
  2. Arrivati alla scrivania, ispezionate il sistema operativo.
  3. Controllate che ci siano gli strumenti che vi servono e che l'hardware sia opportunamente riconosciuto e funzionante

Partizionamento

  1. Avviate GParted
  2. Se è presente già una partizione vuota di almeno 5GB, passate al punto successivo. Se non è presente una partizione vuota, occorre crearla.
    1. Cliccate con il sinistro sulla partizione da ridimensionare per selezionarla
    2. Cliccate su essa con il destro e poi sulla voce "Resize/Move" del menu contestuale.
    3. Cliccate sulla freccia destra dell'immagine e trascinatela verso sinistra e controllate che nella finestra siglata "Free Space Following" ci sia un numero intorno a 5000 (MB). Cliccate sul pulsante "Resize/Move"
  3. Sulla parte libera appena creata, cliccate con il destro e scegliete "New"
  4. Viene mostrata una finestra con un rettangolo con due frecce ai lati. Dovete creare la partizione di swap (di condivisione o di transito dati)
  5. Ridimensionate tale parte libera fino a che ammonti a 1GB (1000 MB) nella finestra "New Size" e cliccate su "Resize/Move"
  6. Nello spazio libero rimasto cliccate con il destro e poi nuovamente su "New" (che è la partizione di liveVoyager). Lasciate le dimensioni che vi vengono indicate. Clicca su "Resize/Move"
  7. Ora GParted è pronto per effettuare le operazioni di partizionamento, quindi cliccate sul pulsante "Apply" nella barra dei pulsanti. Attendete che tutto sia completo (possono essere necessari svariati minuti; andate a prendere un caffè), ricordatevi la sigla della partizione per liveVoyager (sda3 o simile) e chiudete GParted.
  8. Riavviate il sistema in modo che l'installer sia in grado di leggere la nuova tabella delle partizioni
  9. Proseguite con la installazione come descritto dianzi, ricordando quale deve essere la partizione dove installare liveVoyager.

Predefinitamente GRUB, nella versione 1.99, imposta liveVoyager come sistema predefinito per il boot (avvio) e Windows, o altro sistema, come seconda scelta.

Torna in alto