Salta il menu
*Guida openSUSE 11.3 - Installazione

< Home >

Questa e solamente una breve descrizione della installazione di openSUSE. Per aiuti più approfonditi, leggete la documentazione ufficiale.

1. Prima della installazione

Prima di iniziare l'installazione ci sono delle cose che dovreste sapere.

1.1 Requisiti minimi di sistema

  • CPU: Intel: Pentium o superiori; AMD: Duron, Athlon, Athlon XP, Athlon MP, Athlon 64 e Sempron
  • RAM: 256 MB, 512 MB o, meglio, 1 GB (per installazione con Live CD/USB dovreste avere 1-1,5 GB di RAM)
  • Spazio su disco: 5 GB per una installazione normale (10 GB sono maggiormente raccomandati)
  • Schede grafica e audio: La maggior parte delle odierne schede sono supportate

1.2 Creare una stick USB Live

La ISO Live CD può essere inserita in una stick USB, per creare una Live USB installabile.
  1. Installate il pacchetto imagewriter (leggete come installare i programmi). Imagewriter è disponibile anche per Microsoft® Windows, quindi non avete bisogno di openSUSE per creare una Live USB.
  2. Inserite la vostra stick USB (da almeno 2 GB) e lanciate USB Key Writer dal menu dell'applicazione:

    Applicazioni → Utilities → Archiving → USB Key Writer

    Ogni dato presente sulla stick USB andrà perso.

  3. Trascinate la ISO Live CD scaricata, dal vostro file manager ed inseritela nella finestra di imagewriter. Poi cliccate su Write (Scrivi).

*

1.4 Dual Boot (openSUSE e MS Windows sullo stesso computer)

Avere openSUSE e MS Windows installati sullo stesso computer, è generalmente più semplice se Windows è stato installato per primo. Durante l'installazione, openSUSE riconoscerà MS Windows ed il bootloader (gestore di avvio) mostrerà un menù dove poter scegliere con quale sistema avviare il computer: openSUSE o MS Windows.
openSUSE necessita di essere installato in una partizione/disco separati. È fatta raccomandazione di liberare spazio su disco PRIMA di usare uno strumento di partizionamento di vostra preferenza (GParted è una ottima scelta). Ma potete anche lasciare che sia l'installer di openSUSE a ridimensionare le vostre partizioni di MS Windows - e per questo è fortemente raccomandata la deframmentazione del disco.

1.5 Accendete le periferiche

Se accendete la vostra stampante od altre periferiche, è una buona occasione afficnhè vengano riconosciute e configurate.

2. Installazione da DVD

Quando siete pronti, inserite il DVD e (ri)avviate il computer. L'installazione Live CD/USB è descritta più in basso.
Dopo la prima schermata di Benvenuto in openSUSE

Benvenuti

si accede ad una schermata dove è presente un menù testuale. Prima di tutto premete il tasto F2 Language per scegliere la lingua italiana.
Quindi scorrete le voci presenti fino a selezionare la voce "Installation" e premete INVIO. Questo avvierà l'installer.

Il Grub del DVD

2.1 Lingua e Licenza

Benvenuto!

In essa dovrete scegliere la lingua, ma se nella fase del Grub avete già definita la lingua italiana, allora anche l'installer sarà in lingua italiana. Eventualmente agite sui due menù a tendina presenti e scegliete la lingua corretta. Potrete leggere anche la Licenza con la quale viene rilasciato openSUSE.
Cliccate su "Avanti".

2.2 Modalità di installazione

Modalità di installazione

Qui potete scegliere di avviare una installazione nuova o di avviare una installazione di aggiornamento di una installazione openSUSE già presente.
Cliccate su "Avanti".

2.3 Ora e Fuso orario

Ora e Fuso orario

Selezionate il fuso orario qui.
Se avete solo GNU/Linux, è raccomandata la definizione dell'orologio di sistema a UTC, se pianificate un dual boot con MS Windows, configurate sul tempo locale.
Cliccate su "Avanti".

2.4 Ambiente desktop

Scelta del desktop

Esistono molte interfacce grafiche (desktop environments) per GNU/Linux. KDE è quella preselezionata e tema di questa Guida ed è anche quella preferita dal 70% degli utenti di openSUSE.
Sotto la voce "Altro" potete selezionare LXDE, Xfce, ambienti grafici minimalisti (IceWM) ed anche un sistema testuale, utile per i server.
Cliccate su "Avanti".

2.5 Partizionamento

Partizionamento

Predefinitamente openSUSE proporrà la creazione di tre nuove partizioni '/' (root) per i file di sistema, '/home' per i file personali dell'utente e la 'swap', che viene usata come supplemento per la RAM, simile a page file in MS Windows.
Se state eseguendo una installazione dual boot, fate molta attenzione in questa fase.
Da notare che Linux etichetta i dischi/partizioni secondo il seguente schema - sda1 è la prima partizione del primo disco, sdb3 è la terza partizione del secondo disco e via di questo passo. Le partizioni che saranno formattate, saranno evidenziate con il colore rosso.
Cliccate su "Avanti".

2.6 Creazione del nuovo utente

Nuovo utente

È giunto quindi il momento di creare l'utente del sistema. Da notare che per definizione la password dell'utente root (amministratore) sarà la stessa dell'utente normale.
se volete aggiungere la sicurezza di una password differente per l'utente root, deselezionate il box apposito. Dovreste anche considerare di disabilitare l'autologin, per evitare che la gente possa accedere al vostro sistema ed ai vostri dati.
Cliccate su "Avanti".

2.7 Configurazione della installazione

Riassunto della configurazione

Controllate almeno due volte tutto quanto è scritto in questa schermata e che ciò corrisponda a quanto desiderato - questo è il punto di non ritorno!
Cliccate su "Installa".

2.8 Installazione!

Installazione

Ora l'installazione procede per la sua strada. A sua conclusione il sistema viene riavviato e si avvia l'autoconfigurazione.
Alla fine potrete avere a che fare con la vostra nuova installazione di openSUSE. Congratulazioni e divertitevi con openSUSE!

3. Installazione da Live CD/USB

Quando siete pronti per la installazione, inserite il CD/USB e (ri)avviate il computer.
Il Live CD/USB fornisce due differenti modalità di installazione, potete installare direttamente dal menù di boot, oppure potete avviare il sistema Live e installare dal desktop, mentre il sistema sta funzionando, cliccando sulla icona di installazione posta sul desktop. C'è solo una differenza visuale tra le due modalità di installazione.
È raccomandato l'avvio del sistema Live, in modo da controllare se tutto l'hardware del computer è stato adeguatamente riconosciuto.

3.1 Lingua e Licenza

Lingua e Licenza

La licenza serve solamente ad informarvi dei vostri diritti. Non richiede la vostra accettazione, dato che non pone limiti al vostro uso del sistema.
Controllate che la lingua e la tastiera siano quelle giuste.
Cliccate su "Avanti".

3.2 Ora e Fuso orario

Ora e Fuso orario

Definite qui il fuso orario.
se usate solo GNU/Linux è raccomandato configurare con UTC, se avete un dual boot con MS Windows, configurate con l'orario locale.
Cliccate su "Avanti".

3.3 Partizionamento

Partizionamento

Predefinitamente openSUSE proporrà la creazione di tre nuove partizioni '/' (root) per i file di sistema, '/home' per i file personali dell'utente e la 'swap', che viene usata come supplemento per la RAM, simile a page file in MS Windows.
Se state eseguendo una installazione dual boot, fate molta attenzione in questa fase.
Da notare che Linux etichetta i dischi/partizioni secondo il seguente schema - sda1 è la prima partizione del primo disco, sdb3 è la terza partizione del secondo disco e via di questo passo. Le partizioni che saranno formattate, saranno evidenziate con il colore rosso.
Cliccate su "Avanti".

3.4 Creazione del nuovo utente

Creazione del nuovo utente

È giunto quindi il momento di creare l'utente del sistema. Da notare che per definizione la password dell'utente root (amministratore) sarà la stessa dell'utente normale.
se volete aggiungere la sicurezza di una password differente per l'utente root, deselezionate il box apposito. Dovreste anche considerare di disabilitare l'autologin, per evitare che la gente possa accedere al vostro sistema ed ai vostri dati.
Cliccate su "Avanti".

3.5 Configurazione della installazione

Configurazione della installazione

Controllate almeno due volte tutto quanto è scritto in questa schermata e che ciò corrisponda a quanto desiderato - questo è il punto di non ritorno!
Cliccate su "Installa".

3.6 Installazione!

Installazione!

Ora l'installazione procede per la sua strada. A sua conclusione il sistema viene riavviato e si avvia l'autoconfigurazione.
Alla fine potrete avere a che fare con la vostra nuova installazione di openSUSE. Congratulazioni e divertitevi con openSUSE!

3.7 Configurazione Automatica

Configurazione Automatica

Quando tutti i pacchetti sono stati installati, il sistema deve essere riavviato da hard disk.
Potete rimuovere il CD/USB durante il processo di riavvio, o lasciarlo in sede e scegliere Boot from harddisk nel menù di boot.
Dopo il reboot, il sistema eseguirà l'autoconfigurazione.
Dopo di ciò il sistema si riavvierà. Congratulazioni e divertitevi con openSUSE!

*

Suggerimento utile

Forse potrebbero interessarti anche questi argomenti:
  1. Partizionamento
  2. Sessione Live

Precedente | Indice | Successiva

Torna in alto