Salta il menu
*Linux Guide

IceWM

1. Introduzione

L'obiettivo di IceWM è di fornire un window manager piccolo, veloce e familiare per il sistema X.
IceWM era stato disegnato originariamente per emulare l'aspetto di Motif, OS/2 Warp 4, OS/2 Warp 3 e Windows 95. Dal momento che ha un motore per i temi (vedere: http://www.icewm.org/) è possibile personalizzarlo tramite l'installazione e la scelta di altri temi.
Questo WM prova a combinare il comportamento dei suddetti sistemi, ogni qualvolta sia compatibile.
L'estrema configurabilità simile a quella di fvwm e di molti altri window managers non vuole essere l'obiettivo.

2. Installazione

Nota : Le seguenti istruzioni presuppongono che l'installazione di IceWM avvenga su un sistema basato su Debian che utilizza GDM o KDM.

L'installazione è semplicissima.
Per una installazione più completa si coniglia l'installazione di icewm-experimental (che consente l'abilitazione di alcune dotazioni, come i suoni, per esempio). Da terminale :

sudo apt-get install icewm-experimental [INVIO]

Ad installazione terminata, riavviare X (Ctrl+Alt+backspace) e nella finestra di Login, alla voce Sessione, selezionare 'IceWM' o 'IceWM-experimental' nel menu.

3. Configurazione

Solidale alla tradizione di Unix, IceWM, immagazzina i propri file di configurazione impiegando dei semplici file di testo collocati nella directory ~/.icewm. Qui possiamo trovare le directory:

  • cursor
  • sounds
  • themes
  • icons
  • ledclock
  • mailbox
ed i file:
  • focus_mode
  • menu
  • preferences
  • programs
  • startup
  • themes
  • toolbar
  • winoptions
  • keys

questi directory e file vengono creati manualmente o lanciando iceWMCP Il file più importante è sicuramente ~/.icewm/preferences dove si trovano tutte le impostazioni di base di IceWM. E' un file che può essere modificato manualmente da utenti esperti.
Per chi è alle prime armi con questo Window Manager, esiste comunque un modo più semplice per procedere alle modifiche, utilizzando lo strumento grafico di configurazione iceWMCP (IceWM Control Panel)

4. Installazione IceWMCP

(http://www.phrozensmoke.com/projects/icewmcp/)

IceWMCP non è solo un pannello utile alla gestione ed alla personalizzazione di IceWM. Esso ha delle funzioni molto comode per la gestione dell'intero sistema operativo.
Purtroppo il pacchetto IceWMCP non è previsto nelle repositories di Ubuntu e/o di Debian, per cui è necessario procedere alla installazione attraverso i sorgenti, il cui download può essere effettuato da qui:
http://www.phrozensmoke.com/projects/icewmcp/download.php
oppure (metodo consigliato) convertendo i pacchetti di OpenSuse o Slackware.

# OpenSuse:
http://download.opensuse.org/...
e
http://download.opensuse.org/...

# Slackware:
http://www.linuxpackages.net/...

Da shell portarsi nella directory dove di è effettuato il download, installare alien da terminale:

sudo apt-get install alien [INVIO]

convertire gli rpm (o il tgz) in deb

sudo alien iceWMCP-3.2-59.noarch.rpm sudo alien iceWMCP-addons-3.2-59.noarch.rpm [INVIO]

Assicurarsi di avere installato python-gtk2 in quanto dipendenza tassativa per far funzionare iceWMCP. Se così non fosse, da terminale digitate :

sudo apt-get install python-gtk2 [INVIO]

Per procedere ad installare i pacchetti creati, digitate nel terminale :

sudo dpkg -i iceWMCP_3.2-59.deb [INVIO]

e poi ancora

sudo dpkg -i iceWMCP.addons_3.2-59.deb [INVIO]

Per adattarlo ad Ubuntu (alla versione più recente di Python) bisogna fare delle modifiche utlizzando il proprio editor preferito:

sudo gedit /usr/share/iceWMCP/IceMe.py [INVIO]

e sostituire TUTTI gli :
(EXPAND+FILL)
con :
EXPAND | FILL
salvare e chiudere l'editor.
Poi occorre modificare un altro file, usndo il solito editor. Digitate nel terminale :

sudo gedit /usr/share/iceWMCP/icesound.py [INVIO]

e sostituire TUTTI gli :
(EXPAND+FILL)
con
EXPAND | FILL
salvare e chiudere l'editor.
Poi ancora :

sudo gedit /usr/share/iceWMCP/IceWMCPWallpaper.py [INVIO]

e sostituire TUTTI gli :
(EXPAND+FILL)
con
EXPAND | FILL salvare e chiudere l'editor.
Inoltre :

sudo gedit /usr/share/iceWMCP/pyspool.py [INVIO]

e sostituire TUTTI gli :
(EXPAND+FILL)
con
EXPAND | FILL
salvare e chiudere l'editor.
(per la realizzazione di queste modifiche, si ringraziano i membri di Html.it e in particolare vortex87)

Adesso la parte di iceWMCP che gestisce IceWM è pronta. Se si vuole utilizzare IceWMCP anche come pannello di configurazione per l'intero sistema (come accennato più sopra), vedere capitolo relativo IceWMCP UTLIZZO AVANZATO

Per avviare IceWMCP, digitate nel terminale :

iceWMCP [INVIO]

5. Applicazioni all'avvio di IceWM

Se all'avvio di IceWM si desidera lanciare applicazioni come conky, wbar, idesk ed altre, si deve creare un file di startup.
Per farlo occorre usare un editor di testo e dirigersi nella directory ˜/.icewm. Occorre creare un file testo, chiamato startup e scrivere al suo interno quanto segue:

#!/bin/sh

## esempio di applicazioni da lanciare all'avvio
idesk &
conky &
xscreensaver -nosplash &

salvare il file e renderlo eseguibile. Nell'esempio avremo che all'avvio di IceWM, verranno lanciati automaticamente idesk, conky e xscreensaver.

6. Toolbar

La barra di IceWM è così composta:

La deskbar di IceWM

  1. pulsante per visualizzare il menù
    che lo si può non visualizzare da: iceWMCP -> Icewm Preferences -> taskbar -> show start menu
  2. pulsante "mostra desktop"
    che lo si può non visualizzare da: iceWMCP -> Icewm Preferences -> taskbar -> show the "show desktop button on taskbar"
  3. pulsante "mostra finestre"
    che lo si può non visualizzare da: iceWMCP -> Icewm Preferences -> taskbar -> Task Bar Show Window List Menu
  4. icone programmi
    per aggiungere o rimuovere le applicazioni seguire questo percorso : iceWMCP -> iceWM Menu -> "sezione toolbar".
    La schermata è molto intuitiva; si possono aggiungere programmi da eseguire al clik del mouse, scegliere l'icona ed il nome da visualizzare. Si possono aggiungere eventualmente dei sottomenù o degli "spazi" tra le icone.
    Per le dimensioni delle icone seguire questo percorso : iceWMCP -> Icewm Preferences -> miscellaneus -> dimension of the small icons
  5. desktop virtuali
    per modificare nome e posizione dei desktop virtuali seguire questo percorso: iceWMCP -> Icewm Preferences -> workspace. Per posizionarli a destra della barra deselezionare "Place workspace buttons on the left, instead of the right"
  6. finestre attive/non attive/ridotte ad icone
    si possono modificare seguendo questo percorso : iceWMCP -> Icewm Preferences -> taskbar. Si può scegliere di visualizzare le icone a fianco del nome : "show windows icons on task bar", di non vedere le finestre nella barra e tante altre opzioni.
  7. vassoio/task tray di icewm
    i programmi possono essere visualizzati nel vassoio anziché nella normale taskbar -- vedere capitolo IceWM Windows
  8. monitor di sistema
    i monitor di sistema sono presenti in : iceWMCP -> icepref -> taskbar appletsed è possibile visulizzare :
    CPU
    RETE
    APM
    Di ognuno è possibile scegliere se visualizzarlo o meno. Dei primi due possiamo deciderne la lunghezza.
  9. data e ora
    Per modificare la visualizzazione della data e dell'ora, occorre spostarsi in : iceWMCP -> Icewm Preferences -> taskbar applets. Per modificare la data e ora con il doppio click sull'orologio, si può utilizzare Phrozenclock (l'equivalente di Date-Time in iceWMCP). Quindi alla voce
    Command to run when the taskbar clock is clicked
    inserire
    gksu /usr/share/iceWMCP/./phrozenclock.py

Funzioni utili

  • per visualizzare o meno la task bar:
    in iceWMCP -> Icewm Preferences -> taskbar -> show taskbar
  • per visualizzare la barra in alto dello schemo:
    in iceWMCP -> Icewm Preferences -> taskbar -> taskbar at the top of the screen
  • per avere la "doppia barra" :
    in iceWMCP -> Icewm Preferences -> taskbar -> Use double height task bar

Una utilità che può risultare comoda, è la comparsa di una piccola shell nella taskbar, premendo la combinazione di tasti :
Ctrl+Alt+barra spaziatrice

7. Menù

Il menu di IceWM sostanzialmente è diviso in 2 parti:
La prima consente di aggiungere programmi e/o sottomenù. Per farlo occorre seguire il percorso :
iceWMCP -> IceWM Menus -> "sezione menu".
L'interfaccia grafica è molto intuitiva e si possono aggiungere programmi (con relativa icona) e sottomenu (anche essi provvisti di icona e nome.
La seconda permette di attivare dei menù di sistema quali il logout, i temi, l'help, i programmi installati e le finestre. Interessante è la possibilità di configurare il classico "Esegui" per lanciare i programmi:
"to select and run a program".

Si consiglia di installare grun. Da terminale digitare :

sudo apt-get install grun [INVIO]

scrivere nell'apposito spazio

grun

Altra cosa interessante, specialmente per pc poco potenti, è la possibilità di "navigare" nel filesystem direttamente dal menu. In "Open command" inserire il proprio filemanager preferito (rox, pcmanfm, thunar ecc ecc), nell'esempio thunar:

thunar

e nel menu compariranno le voci
/home/propria_home
avendo cosi la possibilità di spostarsi facilmente all'interno del filesystem

Dopo un'aggiornamento di IceWM (specialmente da sorgente), può verificarsi la comparsa della "sezione" programmi del menu o la scomparsa totale del menu stesso. Per ripristinare il tutto basta un semplice
update-menus
Il comando è utile anche per aggiornare il menu dopo una rimozione o installazione di un programma.
Per la voce "Command to start logout" vedere il capitolo NOTE punto 3

7.1 Aggiungere il menu di Gnome

Per potere installare il menu di GNOME, occorre installare alcuni pacchetti. Quindi da terminale occorre digitare:

$ sudo apt-get install menu icewm-gnome-support wmctrl [INVIO]

Per aggiungere al menu di IceWM tutte le voci del menu di gnome, comprese quelle vuote, occorre modificare il file "menu" presente nella directory "~/.icewm/". Si userà l'editor di testo. Quindi digitare nel terminale :

gedit ~/.icewm/menu [INVIO]

per aprire il file direttamente nell'editor. Quindi aggiungere nel file quanto segue :

## menu di Gnome
menuprog "Progs" folder icewm-menu-gnome2 --list /usr/share/desktop-directories/

non importa dove aggiungerete le linee indicate.
Per vedere tutte le directory disponibili digitate il seguente comando nel terminale :

$ icewm-menu-gnome2 --list /usr/share/desktop-directories/ [INVIO]

Per aggiungere solo le directory desiderate, la sinstassi è la seguente :

menuprog "Accessori" gnome-util icewm-menu-gnome2 --list "/usr/share/desktop-directories/Accessories.directory"
menuprog "Programmi" gnome-devel icewm-menu-gnome2 --list "/usr/share/desktop-directories/Development.directory"
menuprog "Grafica" gnome-graphics icewm-menu-gnome2 --list "/usr/share/desktop-directories/Graphics.directory"
menuprog "Internet" gnome-globe icewm-menu-gnome2 --list "/usr/share/desktop-directories/Internet.directory"
menuprog "Multimedia" gnome-multimedia icewm-menu-gnome2 --list "/usr/share/desktop-directories/Multimedia.directory"
menuprog "Office" gnome-applications icewm-menu-gnome2 --list "/usr/share/desktop-directories/Office.directory"
menuprog "Amministrazione" gnome-system icewm-menu-gnome2 --list "/usr/share/desktop-directories/System-Settings.directory"
menuprog "System Tools" gnome-system icewm-menu-gnome2 --list "/usr/share/desktop-directories/System-Tools.directory"
prog "Search for Files..." gnome-searchtool icewm-menu-gnome2 --open "/usr/share/applications/gnome-search-tool.desktop"
prog "Home" gnome-fs-home icewm-menu-gnome2 --open "/usr/share/applications/nautilus-home.desktop"
prog "Network" gnome-fs-network icewm-menu-gnome2 --open "/usr/share/applications/network-scheme.desktop"

8. Wallpaper

Per modificare lo sfondo è sufficiente aprire il file "preferences" nella directory ~/.icewm e aggiugere e/o modificare:

# Display desktop wallpaper centered, instead of tiled
DesktopBackgroundCenter=1 # 0 / 1

# Desktop background scaled to full screen
DesktopBackgroundScaled=1 # 0 / 1

# Desktop background color
DesktopBackgroundColor="rgb:00/20/40"

# Desktop wallpaper image
DesktopBackgroundImage="percorso_del_file"

La loro funzione è molto chiara; nei primi due parametri 1 è l'equivalente di SI/YES mentre lo 0 è l'equivalente a NO. In DesktopBackgroundColor viene indicato un colore di sfondo e in DesktopBackgroundImage il percorso vero e proprio dell'immagine.

E' tutto molto più facile utilizzando il menu di IceWMCP -> IceWM Desktop
Se si vuole che l'immagine venga utilizzata indipendentemente dal tema scelto vedere il capitolo Note punto 1 file prefoverride.

9. IceWM Windows

IceWM Windows è un menù molto importante ed utile di IceWM, simile a devilspie; ci permette di decidere se un determinato programma debba essere visualizzato nel vassoio piuttosto che nella taskbar (o in nessuna parte), se un programma all'avvio venga ridotto ad icona automaticamente o se nella finestra non debba comparire il pulsante di chiusura, ripristino in basso o riduzione ad icona.
Vediamo un esempio: Vogliamo che all'apertura di xmms l'icona compaia nel vassoio vicino all'orologio (quella che in windos viene chiamata area di notifica) e non nella taskbar :
apriamo xmms e icewm windows e su icewm windows clicchiamo

ADD > GRAB > (CLICCICHIAMO SU XMMS)>ADD

Sulla destra del pannello comparirà Xmms_Player xmms.
Adesso si possono configurare a piacimento i vari parametri:
l'icona, Layer > normal , Tray Icon > Tray icon only (per altre esigenze ci sono vari tipi di configurazioni nella parte sottostante)
per confermare, cliccare su SET e riavviare o più semplicemnte SAVE o APPLY CHANGES NOW (sempre dopo aver confermato con SET).

10. Suoni

La interfaccia grafica di icewm sound events può risultare complicata e macchinosa, il tutto si può aggirare con questi semplici passaggi:

  1. installare esound

    sudo apt-get install esound [INVIO]

  2. creare, con il proprio editor preferito, un file testo "~/.xprofile" e scriverci:

    #!/bin/sh

    esd & icesound-experimental --interface=ESD &

salvare e rendere "eseguibile" il file appena creato. Se si utilizza gdm o kdm o xdm per avviare IceWM, è necessario creare e/o modificare il file "./xinitrc".
Ora icewmsoud è configurato.

Per utilizzare i suoni li si deve semplicemente copiare e rinominare nella directory "~/.icewm/sounds".
Naturalmente se non c'è la directory "sounds" bisogna crearla. I file che si possono creare sono tantissimi, ma si consiglia in particolare:

launchApp.wav
shutdown.wav
startup.wav
windowClose.wav
windowMax.wav
windowMin.wav
windowOpen.wav
windowRolldown.wav
windowRollup.wav
workspaceChange.wav

Come si può notare i nomi rispecchiano benissimo la loro funzione. Per comodità si può utilizzare questa "combinazione" già pronta all'uso (solo da decomprimere in "~/.icewm/sounds/"):
http://www.box-look.org/content/show.php/Ice+Crystal+Sound?content=78688
Note: può succedere che IceWM si avvii più velocemente di icesound non riproducendo così il suono d'avvio. Si può aggirare l'ostacolo aggiungendo nel file "~/.icewm/startup" un semplice comando:

play /percorso_file_suono _d'avvio &

esempio

play /home/miahome/.icewm/sounds/startup.wav &

Si può utilizzare, in alternativa, la funzione di gdm che avvia un suono a scelta subito dopo un login corretto.

11. IceWMCP Utilizzo Avanzato

I programmi "esterni" utilizzati da iceWMCP, ma non compresi nel pacchetto sono i seguenti:

  • Userinfo --> usermode
  • Usbview --> usbview
  • guname --> gnome-utils (per i sistemi basati su rpm)
  • xscreensaver-demo --> xscreensaver
  • userpasswd --> usermode
  • usermount --> usermodev
  • gnorpm --> gnorpm (per i sistemi basati su rpm)
  • gODBCConfig --> c'è solo ODBCConfig nel pacchetto unixodbc-bin. godbcconfig era presente fino a debian sarge
  • kuser--> kuser
  • kcron--> kcron
  • tkantivir--> tkantivir (per i sistemi basati su rpm)
  • gtop--> gtop (per i sistemi basati su rpm)
  • aumix--> aumix, aumix-gtk
  • gfloppy--> gnome-utils
  • gfcc--> gfcc (per i sistemi basati su rpm)
  • ControlPanel java--> java control panel. Il Pacchetto di riferimento dipende dalla propria archiettura.

Alcuni programmi possono non interessare perché obsoleti o non utilizzati/utilizzabili, oppure si preferisce un'altro tipo di programma a quello predefinito (ad esempio synaptic anziché gnorpm oppure clamav a tkantivir). Verrà indicato di seguito come modificarli a proprio piacimento.

Nel caso non interessi un programma e/o la funzione svolta, si puo' eliminare l'icona dal menu semplicemente spuntando Hide nel menu:
file -> configuration
Se si vuole invece modificare il tipo di programma da avviare bisogna modificare il file di riferimento dell'applicazione stessa. I file si trovano nella directory /usr/share/iceWMCP/applets. Qui si trovano:

  • gfcc.cpl
  • gfloppy.cpl
  • gnorpm.cpl
  • godbc.cpl
  • gpassword.cpl
  • gtop.cpl
  • iceme.cpl
  • icepref-themes.cpl
  • icepref.cpl
  • icesound.cpl
  • icewmcp-energystar.cpl
  • icewmcp-gtkpccard.cpl
  • icewmcp-iconselection.cpl
  • icewmcp-keyboard.cpl
  • icewmcp-mouse.cpl
  • icewmcp-td.cpl
  • icewmcp-wallpaper.cpl
  • icewmcp-winoptions.cpl
  • java.cpl kcron.cpl
  • kusers.cpl
  • phrozenclock.cpl
  • pyspool.cpl
  • soundprop.cpl
  • sysinfo.cpl
  • tkantivir.cpl
  • usbview.cpl
  • userinfo.cpl
  • usermount.cpl
  • xscreensaver.cpl
In qualità di amministratore e con il vostro editor preferito modificare i file. Ad esempio, usando l'editor gedit andremo a modificare l'applicazione "kusers". Aprite il terminale e digitate :

sudo gedit /usr/share/iceWMCP/applets/kusers.cpl [INVIO]

Poi nel file, aperto in gedit, vi verrà mostrato quanto segue :

# Ice Control Panel Applet

Name=Users

Exec=kuser

Icon=kusers.png

Hint=Manage users on this system

Modificare in base alle proprie esigenze la linea Exec :

Exec=gksu kuser

Quindi salvare e chiudere l'editor.
in questo modo verrà chiesta la password di root per accedere a kuser, riuscendo quindi ad accedere ed a cambiare le password e i gruppi di tutti gli utenti.

Un altro esempio si può fare con il file gnorpm.cpl. Ripetendo la procedura di accesso al file usando gedit, verranno visualizzate le seguenti linee di codice :

# Ice Control Panel Applet

Name=Installed\nPrograms

Exec=gnorpm

Icon=gnorpm.png

Hint=Manage installed RPM packages

Modificare la linea exec e hint:

# Ice Control Panel

Applet Name=Installed\nPrograms

Exec=gksu synaptic

Icon=gnorpm.png

Hint=Manage installed DEB packages

In questo modo si può adeguare iceWMCP in tutte le sue parti alle proprie esigenze.

12. I temi

Il tema predefinito di IceWM non è dei più attraenti, ma se ne trovano di più piacevoli. Ecco i migliori:
box-look: http://www.box-look.org/index.php...
i più classici :
Icebuntu : http://themes.freshmeat.net/projects/icebuntu/
Silver XP : http://themes.freshmeat.net/projects/icewmsilverxp/
TrueCurve : http://themes.freshmeat.net/projects/truecurve/
Questi tre temi sono soltanto dei cloni di altri più popolari. Il secondo è una copia dello Human Theme di Dapper, il terzo di Windows XP, mentre il quarto si basa sul tema di Fedora.
I temi scaricati devono essere semplicemente decompressi e spostati o copiati in :

~/.icewm/themes/

saranno così subito selezionabili dal menu "settings -> temi".

13. Note

13.1 File prefoverride

Il file prefoverride ha la stessa funzione del file preferences con la differenza che quanto è scritto in prefoverride ha la priorità su tutte le impostazioni generali di IceWM; quindi dei temi e di preferenze stesso. Se si desidera ad esempio un determinato wallpaper indipendentemente dal tema usato, i pulsanti delle finestre sulla sinistra (tipo mac) anziché sulla destra per tutti i temi si deve indicarlo qui (la sintassi è la stessa del file preferences).
IceWMCP ha il difetto di modificare le impostazioni arbitrariamente e contemporaneamente su entrambi i file (preference e prefoverride) con il risultato che alcuni temi diventano inutilizzabili. Si consiglia perciò di scrivere sul file prefoverride manualmente solo quello di cui avete effettivamente bisogno e di salvarlo togliendo (con il proprio filemanager preferito o da console) il permesso di scrittura sullo stesso, così che iceWMCP non possa modificarlo.

13.2 Collapse/Resize

Nelle ultime versioni di IceWM il pulsante per nascondere la barra è disattivato di default. Per visualizzarlo si devono inserire le righe nel file ~/.icewm/preferences o meglio ancora in prefoverride (dato che questa opzione non viene riconsciuta iceWMCP).

Da terminale e in qualità di amministratore, aprite il file suddetto :

sudo gedit ~/.icewm/preferences [INVIO]

ed in esso scrivete quanto segue :

# Show a button to collapse the taskbar
TaskBarShowCollapseButton=1 # 0/1

13.3 Icewm non si chiude

Ci sono alcuni programmi (come ad esempio xfdesktop o wbar) che possono bloccare la chiusura di icewm. Per risolvere il problema dobbiamo passare al nostro window manager alcuni parametri per chiudere correttamente il/i programmi prima di uscire. Per farlo è sufficiente aprire "icewm preferences -> menus -> command to start logout" e qui inseriamo :

pkill -P $PPID -x programma_da_chiudere; kill $PPID

Ad esempio :

pkill -P $PPID -x xfdesktop --quit; kill $PPID pkill -P $PPID -x wbar; kill $PPID

13.4 Show position status window during move/resize

Può risultare odiosa la piccola finestra che mostra le coordinate della finestra attiva. Per disattivarla è sufficiente non selezionarla in:

iceWMCP -> Icewm Preferences -> windows -> Show position status window during move/resize

13.5 Desktop

Se si desidera utilizzare il Desktop ad icone con IceWM, ci sono diversi modi per farlo. Il più leggero è ROX-Filer, installare il pacchetto rox-filer.

sudo apt-get install rox-filer [INVIO]

Quindi, digitare il comando :

rox --pinboard=MiaBacheca [INVIO]

Per integrare ROX a IceWM (impostazioni comunque non necessarie per il corretto utilizzo) modificare il file ~/.icewm/preferences aggiungendo queste righe (righe normalmente già presenti se si utilizza IceWMCP quindi da modificare semplicemente i valori 1,3 ecc) :

# Manage root window (EXPERIMENTAL - normally enabled!)
GrabRootWindow=1 # 0/1
# Bitmask of root window button click to use in window manager
UseRootButtons=3 # [0-255]
# Desktop mouse-button click to show the menu
DesktopWinMenuButton=1 # [0-20]
# Desktop mouse-button click to show the window list
DesktopWinListButton=2 # [0-5]
# Desktop mouse-button click to show the window list menu
DesktopMenuButton DesktopMenuButton=0 # [0-20]

Modificare anche il file ~/.icewm/winoptions come segue:

# ROX-Filer pinboard and panel
ROX-Filer.icon: folder
ROX-Panel.layer: Dock
ROX-Panel.doNotCover: 1
ROX-Panel.ignoreWinList: 1
ROX-Panel.ignoreTaskBar: 1
ROX-Panel.ignoreQuickSwitch: 1
ROX-Pinboard.layer: Below
ROX-Pinboard.ignoreWinList: 1
ROX-Pinboard.ignoreTaskBar: 1
ROX-Pinboard.ignoreQuickSwitch: 1
ROX-Filer.layer: Normal

Se si cerca un qualcosa di più completo e non troppo pesante si può utlizzare thunar come file manager e xfdesktop come gestore desktop :

sudo apt-get install thunar xfdesktop4 [INVIO]

per aggiungerli nel proprio file di .startup per l'avvio allo start di IceWM è sufficiente aggiungere :

xfdesktop &

ricordarsi di inserirlo anche in command to start logout

pkill -P $PPID -x xfdesktop --quit; kill $PPID

(vedere il capitolo NOTE punto 3)
per abbinare thunar o rox al tema di icone modificare il file ~/.gtkrc-2.0 inserendo la linea

gtk-icon-theme-name="nome_tema"

esempio :

gtk-icon-theme-name="black-white_2-Style"

il tema naturalmente deve essere presente in ~/.icons oppure in /usr/share/icons . Per il tema di gtk2 si può utilizzare gtk-theme-switch2

sudo apt-get install gtk-theme-switch [INVIO]

scegliendo così i temi presenti in ~/.themes o /usr/share/themes/.

13.6 Ulteriori risorse

http://www.icewm.org/

***

Indice | Torna in alto