*Linux Guide

Fare Web - gFTP

*

gFTP è uno dei tanti client FTP disponibili nel parco software Linux. Il suo impiego è pressochè obbligatorio, in quanto rappresenta lo strumento con il quale il web master invia e colloca i file che costituiscono il sito, nell'apposito spazio web, al quale poi accedono gli utenti per vederne i contenuti. Diciamo che senza un client FTP è virtualmente impossibile collocare un sito nel web.
gFTP è uno degli strumenti veterani che, nonostante gli anni, funziona molto bene, è affidabile e facile da usare.
Vediamone comunque le caratteristiche.

Installazione

Installare gFTP in Linux Mint o Ubuntu è molto semplice e lo si può fare da Terminale o dal Software Center. Per praticità e sveltezza, installatelo da Terminale, seguendo questi passaggi:

Lanciate il Terminale. In esso vanno incollati i seguenti comandi;

sudo apt-get update

e premete INVIO. Questo per ricaricare l'elenco dei pacchetti e le informazioni relative.

sudo apt-get install gftp

e premete INVIO. Questo per installare il programma.
Il programma verrà collocato automaticamente nella categoria "Internet" del menù principale di Linux Mint.
Naturalmente verranno installati altri pacchetti necessari ai programmi per lavorare al meglio, le cosiddette "dipendenze".

Interfaccia grafica

gFTP ha una interfaccia semplice, sufficientemente intuitiva ed i vari pulsanti presenti, sono adeguatamente provvisti di note esplicative. Come potete vedere dalla figura sottostante, ci sono diverse aree che andrò ad illustrare.

*

  1. Barra dei menù - E' la classica barra dei menù di quasi tutte le applicazioni. Sono presenti molte funzioni tutte da scoprire, ma che sono poi presenti anche in altre aree della finestra. Particolare utilità possiede il menù "Segnalibri". Se possedete altri siti da gestire e volete evitare di digitare ogni volta i parametri di connessione e accesso, questo menù è quello che fa per voi.
  2. Area dell'Host - Qui dovrete digitare il nome dell'host con il quale connettervi, ad esempio "ftp.miosito.it". Digitate bene con calma e controllate prima di proseguire
  3. Area della porta di accesso - Qui dovrete digitare il numero della porta di accesso del proxy. Generalmente è la numero 21, che è configurata di default. Se siete in dubbio, lasciate vuoto questo campo e digtitate un altro numero solo se il vostro fornitore di spazio web vi da delle indicazioni specifiche.
  4. Area del nome dell'user - Qui dovrete digitare il nome dell'user che, generalmente è quello del sito. Comunque seguite le istruzioni del vostro fornitore di spazio web. Controllate di avere digitato correttamente, prima di procedere
  5. Area della password - Qui dovrete digitare la password di accesso fornita dal fornitore di spazio web. Dato che la password viene mostrata in forma di pallini, digitate bene e con calma la vostra password.
  6. Pannello dei file locali - Questa è l'area nella quale vengono elencati i file residenti nel vostro computer
  7. Pulsante di caricamento - Questo è il pulsante che consente di caricare i file selezionati, dal vostro PC allo spazio web di destinazione
  8. Pulsante di scaricamento - Questo è il pulsante che compie la funzione contraria, ovvero scarica i file selezionati nello spazio remoto, per poi scaricarli nella vostra /home
  9. Pannello dei file remoti - Qui vengono elencati i file residenti nel vostro spazio web remoto
  10. Area di riepilogo - Qui vengono elencati tutti i file che devono essere caricati nello spazio web. Quando un file è stato trasferito, viene annunciato con la voce "Completato"
  11. Area dell'output - Qui vengono mostrate tutte le azioni effettuate dal programma, i messaggi di errore eventuali ed altro

Configurazione dello strumento

Configurare gFTP per connettersi al proprio spazio web e cominciare a caricare i file costituenti le pagine del proprio sito, è alquanto semplice. E' necessario avere i parametri di connessione, costituiti da:
- nome ftp dell'hoster (ad esempio ftp.miosito.it)
- nome dell'user (userID) (ad esempio miosito)
- password
Questi parametri vengono indicati dall'hoster (fornitore dello spazio web) nella mail di conferma dell'account. Sono dati preziosi che vanno conservati con molta cura.

Per configurare gFTP basta seguire questi passaggi:
  1. Avviate la connessione internet
  2. Lanciate gFTP
  3. Nell'area dell'host (2) inserite il nome dell'host
  4. Nell'area del nome dell'user (4) inserite l'userID
  5. Nell'area della password (5) inserite la password
  6. Premete INVIO oppure cliccate sulla prima icona in alto a sinistra accanto alla voce "Host"
  7. Vedrete che nell'area di output vengono stilati dei messaggi di connessione e nel pannello dei file remoti compaiono alcuni file
Se la connessione ha avuto buon esito, le ultime tre righe che compaiono nell'area di output saranno simili alle seguenti:

150 Connessione dati accettata 226-Options: -a -l 226 224 corrispondenze totali
A questo punto è utile accedere al menù "Segnalibri" ed indicare il nome del segnalibro. In questo modo si potrà accedere nuovamente allo spazio web senza digitare altro che la password.

Uso dello strumento

Usare gFTP è molto semplice e veloce. Facciamo l'esempio in cui si vogliano caricare dei file.

  1. Avviate la connessione internet
  2. Lanciate gFTP ed effettuate l'accesso allo spazio web, come descritto sopra
  3. Nel pannello dei file locali, recatevi nella directory dove sono conservati i file da caricare. Per farlo usate la freccia indicata nella figura qui sotto (2)

    *

  4. Selezionate, cliccandoci sopra, i file che volete caricare
  5. Premete il pulsante di caricamento
  6. Nell'area di riepilogo vengono elencati i file in via di trasferimento, mentre nell'area di output vengono mostrati i vari procedimenti ed il loro avanzamento progressivo
  7. Attendete che sia tutto concluso e chiudete il programma
Sovrascrittura

Se avete modificato un file che si trova già nello spazio web a voi riservato, dovrete sovrascrivere il file per aggiornarlo. Ripetete i passaggi descritti dianzi. Quando il file sta per essere ricaricato, il programma vi annuncia che il file è già presente e che potete effettuare alcune azioni, come mostrato nella figura sottostante.

*

Cliccate su "Sovrascrivi" e poi su OK per avviare il processo di sovrascrittura.
Cambio dei permessi

Se un file presente in remoto ha permessi che non ne consentono la visualizzazione o la modifica, è necessario cambiare tali permessi. Quindi avviate la connessione e una volta entrati nello spazio web, individuate il file da modificare e cliccate su esso con il destro.
Nel menù contestuale che compare, cliccate sulla voce "Modifica permessi".
Nella finestrella che compare vedrete la situazione dei permessi, come illustrata nella figura sottostante.

*

Naturalmente dovrete già conoscere le regole che contraddistinguono i permessi sui file.
Eliminazione di file
Per eliminare un file nello spazio remoto, ripetete le azioni descritte dianzi e nel menù contestuale cliccate sulla voce "Elimina file". Confermate la vostra intenzione e premete su OK.

Linux Guide | Torna in alto