*Linux Guide

Fare Web - Supporti multimediali

*

Una delle grandi opportunità offerte dalla conoscenza del linguaggio a marcatori (x)html, della codificazione di Fogli di stile e dell'uso di scripts lato client, è quella data dalla possibilità di produrre opere scientifiche e culturali da inserire su supporti ottici (CD/DVD) o digitali (chiavette USB), da divulgare, condividere, regalare, vendere, ecc.
Spesso questi supporti sono creati con strumenti particolari e costosi, ma non è necessario. Chiunque può realizzare il suo album fotografico, raccontare la propria vita, creare una enciclopedia, produrre opere tecniche ed altro. In fondo si tratta di costruire un sito web e trasferirlo per intero su un CD, per poi consultarlo ovunque, perchè il linguaggio (x)html è universale e supportato da qualunque browser web.

Progettazione

La progettazione di un supporto ottico multimediale non è dissimile a quella applicata ad un normale sito web, ma vanno tenute in conto alcune cose:
  1. E' possibile usare filmati anche lunghi e di alta qualità, in quanto non devono essere scaricati attraverso il web, impiegando una ampia larghezza di banda. Questo favorisce l'elevazione della qualità dei contenuti. Naturalmente dovranno essere contenuti con un formato largamente diffuso come MPEG4, AVI, FLV, oppure OGG. Per la inclusione dei filmati, può essere molto utile ricorrere alle nuove indicazioni relative ai contenuti multimediali, previste nel nuovo HTML 5, oppure impiegare il seguente codice:


    <div id="filmato" style="text-align:center;"><!-- prelevato ed illustrato su http://www.web-link.it -->
    <!--[if IE]>
    <object classid="clsid:6BF52A52-394A-11d3-B153-00C04F79FAA6" width="500" height="400">
    <param name="src" value="img/miofilmato.avi">
    <param name="uiMode" value="mini">
    <param name="autostart" value="false">
    <param name="loop" value="true">
    </object>
    <![endif]-->
    <!--[if !IE]><-->
    <object type="application/x-mplayer2" width="800" height="650" data="img/gimp.avi">
    <param name="src" value="img/miofilmato.avi">
    <param name="uiMode" value="mini">
    <param name="autostart" value="false">
    <param name="loop" value="true">
    </object><!-->
    <![endif]--></div>

  2. Non ci sono limitazioni di spazio se non quelle date dal supporto ottico impiegato. Mentre un sito personale di medie capacità ha sempre dimensioni assai contenute, proprio per facilitare il caricamento delle pagine e non richiedere un eccessivo consumo di banda di connessione, la produzione di un supporto multimediale non soffre di queste limitazioni, dato che non è necessaria alcuna connessione telematica. Per queste ragioni l'autore del supporto multimediale può usare immagini di grandi dimensioni, produrre pagine anche molto lunghe e complesse, confidando sul fatto che lo spazio a disposizione è comunque molto grande e la fruizione rapida ed efficace.
    Pur non dovendo quindi tenere in conto le dimensioni dell'intero prodotto, l'autore deve comunque produrre un supporto facile da navigare, utile e comprensibile.
  3. Non è necessario tenere in conto la velocità di connessione internet. A diversità di un sito web dove la velocità di connessione conta per garantire una rapida visualizzazione dei contenuti, per un supporto multimediale ciò non è necessario, in quanto è il processore a renderizzare le pagine che, grazie ai potenti processori oggi disponibili, vengono visualizzate all'istante. Va tuttavia ricordato che l'uso di filmati lunghi e complessi, può richiedere uno sforzo al processore e allungare i tempi di renderizzazione
  4. Non è necessario avere una connessione al web per consultare i contenuti
  5. Non sono necessari strumenti particolari o complessi, ma si possono usare strumenti molto semplici e sempre disponibili. Infatti sono sufficienti gli strumenti illustrati nella sezione apposita. L'importante è che i prodotti siano conformi, adeguati all'argomento trattato dal supporto multimediale e che siano fruibili con i normali mezzi di visualizzazione web (browser).
  6. Occorre garantire una navigabilità perfetta per far si che l'utente possa sempre tornare alla pagina iniziale o che possa raggiungere tutte le risorse offerte dal supporto. Vanno studiati strumenti di navigazione evidenti, chiari e facili da raggiungere anche con la sola tastiera.
  7. Occorre rispettare tutti i criteri di accessibilità e sviluppare una usabilità molto spinta
  8. E' necessario fornire all'utente istruzioni adeguate e facili per la fruizione dei contenuti del supporto. E' importante infatti produrre un file testuale (LEGGIMI.txt)) in cui siano chiaramente esposte le istruzioni per la corretta fruizione del contenuto sia direttamente dal CD o dal disco fisso dopo copiatura dei file nella propria cartella /home. Un modello di foglio di istruzioni può essere questo
  9. E' necessario produrre una copertina adeguata con istruzioni. A fini estetici e pratici, l'autore del supporto dovrebbe creare una copertina illustrata e carina nella quale includere anche le istruzioni per il corretto uso

Realizzazione

La realizzazione di un supporto multimediale per unità ottica o USB è identica a quella affrontata per un sito web e rimando a questa pagina per le istruzioni dettagliate.
Al termine della realizzazione è necessario masterizzare un CD Dati, includendo in esso tutti i file che costituiscono la vostra opera. Se si tratta di una chiavetta USB, basta riversare il contenuto nella chiavetta.

Linux Guide | Torna in alto