Salta il menu
*Linux Guide

Fluxbox

Installare FluxBox è molto semplice. Naturalmente partiamo dal presupposto che abbiate aggiornato le repositories e abilitato quelle opportune. In Synaptic basta cliccare sul pulsante "Aggiorna".

Aprite quindi il Terminale e incollate il seguente comando:

sudo apt-get install fluxbox

Vi verrà chiesta la password e l'installazione proseguirà. Una volta che questa sia completata, dovrete riavviare XWindows (Ctrl+Alt+Backspace se ancora abilitato) o riavviare il computer.

Quando sarete alla schermata di log-in, cliccate sul pulsante "Opzioni" e selezionate la voce "Sessione", quindi cliccate su "Fluxbox." Dopo che avrete digitato il vostro UserID e la vostra password e premuto INVIO, vi verrà chiesto se volete usare Fluxbox solo per questa sessione o se renderlo predefinito. Scegliete quello che più vi gusta ed entrerete nel paesaggio di Fluxbox.

Fluxbox è veramente molto semplice. Il menu principale può essere aperto cliccando con il destro in una area vuota del desktop

Nella parte bassa dello schermo, vedrete una taskbar che vi mostra i programmi in esecuzione e vi consente di transitare attraverso i desktop

Lo stile delle finestre di Fluxbox è alquanto differente da quello che avete sempre usato, quindi non abbiate timore di vedere cose nuove. Fluxbox effettivamente non è per tutti, ma se quello che cercate è la leggerezza, allora è il desktop che fa per voi.

***

Indice | Torna in alto