*Linux Guide - Guida a Unity

Guida a Unity

Questa è una breve Guida al desktop Unity per principianti, per le applicazioni ed usi più semplici.

1. Panoramica

L'ambiente Unity ha quattro aree che, combinate assieme, consentono la piena operatività in Ubuntu (Fig. 1).
Queste aree sono:
  1. L'Area delle applicazioni. Questa è l'area principale della scrivania per applicazioni e documenti.
  2. Gli Indicatori. Gli Indicatori si trovano nel pannello nella parte alta dello schermo, alla destra. Gli indicatori sono widgets persistenti che sono sempre disponibili per il controllo di Ubuntu e di altre applicazioni. Gli indicatori includono funzionalità per funzioni come le connessioni di rete, l'accensione e lo spegnimento, la messaggeria, l'orologio e la gestione dell'energia.
  3. Il Launcher. Fornisce l'accesso alle applicazioni preferite ed alle applicazioni in uso.
  4. Il Dash (non visibile nella figura). Il Dash fornisce un rapido accesso alle applicazioni ed ai file attraverso una ricerca o una navigazione. Il Dash può anche essere personalizzato con l'aggiunta di nuove "lenses" che permettono nuove modalità di ricerca.

*
Fig. 1

2. Come attivare le applicazioni attraverso il Launcher

Se l'icona della applicazione desiderata si trova nel launcher, basta semplicemente che vi clicchiate sopra per lanciare l'applicazione. Se l'applicazione è già stata lanciata, cliccando sulla sua icona ciò porterà la sua finestra davanti a tutte le altre finestre di altre applicazioni. Per esempio, se cliccate sull'icona di Firefox nel launcher, ciò lancerà Firefox, a meno che non sia già stato lanciato, in questo caso cliccando sulla sua icona del launcher, la sua finestra verrà posta in primo piano.
Dopo aver lanciato una applicazione, il launcher tende a scomparire. Se ciò accade, può essere fatto riapparire spostando il puntatore al bordo sinistro dello schermo e attendere la sua comparsa, oppure lo si sposta all'angolo superiore sinistro per farlo ricomparire immediatamente.
Le applicazioni in esecuzione hanno un piccolo marchio alla sinistra della loro icona, per ogni finestra aperta. In questo modo è sempre possibile sapere quante applicazioni sono in esecuzione e quante finestre di ognuna sono aperte (Fig. 2).

*
Fig. 2

Cliccando su una icona con il tasto centrale, si aprirà una nuova finestra della applicazione. Alcune applicazioni supportano anche l'apertura di una nuova finestra attraverso una "Quick List". Cliccando con il destro su una icona, comparirà una Quick List per l'applicazione. Per esempio, Firefox ha una opzione "Apri una nuova finestra" nella Quick List (Fig. 3).

*
Fig. 3

Il Launcher può essere usato anche attraverso la tastiera, senza bisogno del mouse. Per attivare una icona sul Launcher, tenete premuto il tasto Super (o Win). Questo fa si che tutte le icone poste nel launcher vengano sovrascritte con un numero o con una lettera (Fig. 4).

*
Fig. 4

Premete il tasto con il numero corrispondente a quello dell'applicazione di cui volete aprire/mostrare la finestra. Se premete il tasto shift mentre premete il tasto numerico dell'applicazione, si aprirà una nuova istanza della applicazione, in modo del tutto simile al click sul tasto medio del mouse.

3. Come attivare le applicazioni dal Dash

Il Dash viene attivato cliccando sul logo di Ubuntu posto all'angolo sinistro dello schermo, o premendo il tasto Super (Win). Quando il Dash è aperto in questo modo, mostra la lente di Ricerca Globale. Le applicazioni di uso più comune e le categorie delle applicazioni sono mostrate predefinitamente (Fig. 5).

*
Fig. 5

La Ricerca Globale cerca sia file che applicazioni, quindi i file possono essere esplorati allo stesso modo.
Per lanciare rapidamente una applicazione, digitatene le prime lettere del nome e questo farà comparire l'icona della applicazione stessa che potrà quindi essere lanciata. In alternativa, premendo INVIO verrà attivata la prima voce dell'elenco. In questo modo una applicazione può essere avviata rapidamente premendo il tasto Super, digitando poche lettere e premendo INVIO (Fig. 6).

*
Fig. 6

L'icona "Altre applicazioni" consente di navigare in tutte le applicazioni installate. Questa visualizzazione può essere attivata dalla icona delle applicazioni con la lente, collocata nel Launcher. Queste "Altre applicazioni" sono raggruppate in tre sezioni, quelle di uso più frequente, tutte le applicazioni installate e le applicazioni disponibili alla installazione attraverso il Software Center (Fig. 7).

*
Fig. 7

Qualsiasi di queste sezioni può essere espansa cliccando sul link "See more results". Per esempio cliccando sul link "See more results" delle applicazioni installate, verranno mostrate tutte le applicazioni installate (Fig. 8).

*
Fig. 8

Per limitare le applicazioni visualizzate alle categorie delle applicazioni, una categoria può essere selezionata attraverso il menù a discesa (fig. 9).

*
Fig. 9

La Quick List per la lente delle applicazioni permette un rapido accesso ad una categoria di applicazioni (Fig. 10).

*
Fig. 10

Scegliendone una, si aprirà il Dash che mostrerà la categoria scelta (Fig. 11).

*
Fig. 11

4. Aggiungere una applicazione al Launcher

Una applicazione può essere aggiunta al Launcher trascinando l'icona dell'applicazione dal Dash al launcher. Alternativamente, quando una applicazione è in esecuzione, la voce "Mantieni nel Launcher", presente nel menù contestuale dell'icona che compare nel Launcher, consente di fissarla al suo interno.
Una volta nel Laucher, la posizione dell'icona può essere cambiata trascinandola prima fuori dal Launcher e poi ricollocandola dove vi piace (Fig. 12).

*
Fig. 12

5. Trovare ed aprire i file

I file possono essere cercati ed aperti rapidamente dal Dash. Il Dash è attivato cliccando sull'icona di Ubuntu posta nell'angolo sinistro alto dello schermo, o premendo il tasto Super. Quando il Dash è aperto in questo modo, mostra predefinitamente la lente per la Ricerca Globale (Fig. 13).

*
Fig. 13

Per aprire un file, scrivete le prime lettere del suo nome e verrà mostrata l'icona del file, che potrà quindi essere aperto. Alternativamente, le icone possono essere sfogliate con i tasti freccia e aperti premendo INVIO (Fig. 14).

*
Fig. 14

La lente per File e Cartelle supporta la navigazione dei file e può essere attivata attraverso l'icona Trova File nella lente Globale del Dash, oppure cliccando sull'icona della lente per File e Cartelle presente nel Launcher. Questa lente presenta i file usati di recente e le cartelle di uso più comune (Fig. 15).

*
Fig. 15

Qualsiasi di queste visualizzazioni possono essere espanse usando il link "See more results".
La ricerca in base al titolo del file e dei contenuti è supportata dal campo di ricerca, producendo un elenco dei risultati, se sono stati trovati dei file (Fig. 16).

*
Fig. 16

La lente per file e cartelle supporta la navigazione anche in base al tipo di file, scegliendo un tipo di file da quelli elencati nel menù (Fig. 17).

*
Fig. 17

Selezionando un tipo di file, viene prodotto un elenco dei file ordinati cronologicamente (Fig. 18).

*
Fig. 18

La ricerca di un tipo di file limita la ricerca a quel solo tipo di file.
La Quick List per l'icona della lente di File e Cartelle presente nel Launcher, consente una rapida navigazione nei tipi di file mostrati nel Dash (Fig. 19).

*
Fig. 19

6. Avviare le applicazioni in Unity

Con alcune eccezioni (particolarmente Libre Office) la barra dei menù per una applicazione attiva è disponibile nel pannello superiore di Unity, nel Menu Indicator. Quando i menù non sono attivi, il titolo della finestra viene mostrato qui (Fig. 20).

*
Fig. 20

Per vedere i menù disponibili, basta passare con il puntatore del mouse sopra o vicino al titolo della finestra, per vederli comparire e poter cliccare su essi (Fig. 21).

*
Fig. 21

Alternativamente, premendo il tasto Alt, verranno mostrati i menù della finestra attiva, insieme agli acceleratori da tastiera disponibili (Fig. 22).

*
Fig. 22

Le applicazioni in esecuzione hanno un marcatore alla sinistra della loro icona del Launcher, per ogni finestra aperta. In questo modo è possibile sapere non solo quante applicazioni sono in esecuzione, ma anche quante finestre delle medesime sono aperte. Cliccando sulle icone delle applicazioni, queste verranno posizionate in primo piano.

7. Gestire le finestre

7.1 Passare attraverso le finestre attive

Ubuntu offre molti metodi per la gestione ed il passaggio tra finestre multiple. Il modo più veloce per passare da una finestra all'altra è di premere il tasto Alt e poi il tasto Tab. Ciò porterà la finestra in primo piano a passare dietro a quella in secondo piano. Continuando a premere la combinazione Alt+Tab, la sposterà al terzo posto. Due o tre finestre possono essere quindi navigate facilmente.
Alt+Tab possono essere usati anche per sfogliare finestre di molte applicazioni. Mantenendo premuto il tasto Alt e premendo il tasto Tab, comparirà un elenco delle finestre aperte. Premere il tasto Tab vi permetterà di scorrere l'elenco ed una volta rilasciato il tasto Alt, la finestra selezionata verrà posta in primo piano (Fig. 23).

*
Fig. 23

Se ci sono numerose finestre aperte di una applicazione, basta cliccare sull'icona dell'applicazione nel Launcher, per far apparire tutte le finestre aperte. Basta cliccare sulla finestra desiderata per portarla in primo piano (Fig. 24).

*
Fig. 24

Premendo la combinazione di tasti Super+w causerà il dispiegamento di tutte le finestre aperte senza distinzione di applicazione. Questo è molto utile per raggiungere la finestra che vi serve.

7.2 Dimensioni delle finestre e posizionamento

Le finestre delle applicazioni e dei documenti, hanno tipicamente i seguenti tre pulsanti per controllare le loro dimensioni e la loro visibilità:
  1. chiudi
  2. minimizza
  3. massimizza

*

Cliccare sul pulsante di chiusura, chiude la finestra attuale e potenzialmente anche l'applicazione stessa.
Minimizzare nasconde la finestra. Una finestra minimizzata può essere ripristinata cliccando sull'icona dell'applicazione posta nel Launcher, o prememdo la compinazione Alt+Tab per navigare nelle finestre elencate.
Una finestra che occupa tutta la scrivania è massimizzata. Per una finestra non massimizzata, cliccare sul pulsante di massimizzazione la porta ad occupare tutta la scrivania. Cliccando nuovamente su tale pulsante, la demassimizzerà.
Una finestra può essere massimizzata anche cliccando due volte sulla barar del titolo.
Trascinare una finestra non massimizzata al margine più alto della scrivania, ne causa la massimizzazione. Trascinare la barra del titolo di una finestra massimizzata verso il centro dello schermo, ne causa la demassimizzazione. Trascinare una finestra dalla barra del titolo al bordo destro o sinistro fino a che il puntatore del mouse tocca il bordo dello schermo, ridimensione la finestra in modo che occupi solo metà schermo. Ciò può essere utile quando si vogliono paragonare due finestre della stessa applicazione, o se si vogliano affiancare due documenti (Fig. 25).

*
Fig. 25

7.3 Spazi di lavoro

Gli spazi di lavoro permettono di organizzare le finestre in gruppi e poter passare da un gruppo all'altro molto velocemente. Per esempio, finestre associate ad un lavoro possono essere raggruppate nello spazio 1, mentre le finestre adibite a navigazione e chat possono essere raggruppate nello spazio 2. Di default, tutte le applicazioni vengono aperte nello spazio di lavoro 1. Sono disponibili quattro spazi di lavoro.
Cliccando sul Workspace Switcher nel Launcher, si ha una panoramica dei quatro spazi, arrangiati in una griglia (Fig. 26).

*
Fig. 26

Cliccando su uno spazio di lavoro e poi cliccare sul Workspace Switcher renderà quello lo spazio attivo. Le applicazioni lanciate dal Launcher o dal Dash, si apriranno nello spazio attivo di lavoro.
Da notare che cliccare su una icona del Launcher per una applicazione attiva, vi porterà verso quella applicazione. Se tale applicazione si trova in un altro spazio di lavoro, quello diverrà attivo. Una nuova finestra per una applicazione può essere aperta cliccando col tasto medio del mouse sulla sua icona del Launcher, o usando la Quick List per alcune applicazioni.
Tenere premuto il tasto Super e premere il tasto s, è una scorciatoia per aprire il Workspace Swithcer. Tenendo quindi premuta la combinazione di tasti Ctrl+Alt e premendo i tasti freccia, vi permette di passare attraverso i vari spazi di lavoro.
Le finestre delle applicazioni possono essere spostate attraverso gli spazi di lavoro del Workspace Switcher attivo, trascinandole semplicemente attraverso gli spazi (Fig. 27).

*
Fig. 27

8. Gestione dei volumi

Uno dei vantaggi di Unity è quello di poter avere sott'occhio la situazione riguardante i volumi montati. Se avete un hard disk esterno, oppure avete diverse partizioni sul disco che avete montato, questi compariranno nel Launcher, disponibili per essere sfogliati e/o usati (Fig.28).

*
Fig. 28

Cliccando con il pulsante destro del mouse si accede ad un menù contestuale attraverso il quale è possibile espellere il volume (nel caso di CD e DVD) o di rimuovere in sicurezza la periferica (Fig. 29)

*
Fig. 29

9. Configurazioni

Alle configurazioni di sistema si può accedere attraverso il Centro di Controllo. Per attivarlo selezionate la voce "Impostazioni di Sistema" collocato nel menù del pulsante di spegnimento all'angolo superiore destro della scrivania (Fig. 30).

*
Fig. 30

A questo punto potrete effettuare tutte le vostre scelte a proposito di configurazione del vostro sistema, aprendo le varie sezioni presenti nel Centro di controllo (Fig. 31).

*
Fig. 31

Alternativamente potete navigare direttamente verso le singole configurazioni che vi interessano, attraverso il Dash (Fig. 32).

*
Fig. 32

***

Indice | Torna in alto