Salta il menu
*Linux Guide

WMaker

1. Installazione

Il metodo più semplice per installare wmaker è attraverso il Terminale, usando APT. Per installare Window Maker nel vostro computer, digitate il seguente comando:

sudo apt-get install wmaker

e premete INVIO

Ciò installerà la base del window manager wmaker. E' perciò raccomandata la installazione di alcuni altri pacchetti:

  • wmclock - per orologio e data
  • wmmount - per vedere facilmente lo spazio su disco per il montaggio/smontaggio dei dispositivi
  • wmmon - monitor del processore e dell'uso della memoria
  • docker - consente di avviare e mostrare il vassoio di sistema e le notifiche
  • wmakerconf - Uno strumento per una migliore configurazione di Window Maker
  • pcmanfm - Un file manager molto semplice di GNOME. Funziona molto bene sotto Window Maker
Potete installare tutti questi pacchetti in un solo momento inserendo questo comando nel terminale:

sudo apt-get install wmaker wmclock wmmount wmmon wmakerconf pcmanfm

Se preferite usare uno strumento a interfaccia grafica, potete usare Synaptic Package Manager e fare una rapida ricerca per "window maker" (senza virgolette) ed i pacchetti elencati sopra (con eccezione per il dopcker), come altri, verranno elencati.

2. Avviare Window Maker

Ora che Window Maker è installato potete avviarlo, ma prima dovrete riavviare il computer. Quando sarete alla schermata di log-in, cliccate sul pulsante "Opzioni" e selezionate la voce "Sessione", quindi cliccate su "Window Maker." Dopo che avrete digitato il vostro UserID e la vostra password e premuto INVIO, vi verrà chiesto se volete usare Window Maker solo per questa sessione o se renderlo predefinito. Scegliete quello che più vi gusta ed entrerete nel paesaggio di Window Maker.

***

Indice | Torna in alto